Registrati





A password will be e-mailed to you.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 10^giornata 2° Campionato OSR calcio a 5

10^giornata 2° Campionato OSR calcio a 5

Nella settimana che precede il Festival di Sanremo, scegliamo il tema musicale per parlare della 10^ giornata di campionato appena conclusa. “Dieci ragazze per me posson bastare” cantava Battisti, la Fantagastro potrebbe sostituire la parola “ragazze” in “giornate”, utili a mettere una seria ipoteca sul suo secondo tricolore. Con 5 punti di vantaggio ed un calendario almeno sulla carta agevole, fatta eccezione appunto per la sfida contro I Poveri, la Capolista superata l’avversaria più temibile ovvero la Atletico 2D che era stata in grado di pareggiare e fermare I Poveri, non compiendo passi falsi potrebbe addirittura concedersi il lusso di perdere contro la sua agguerrita antagonista. Ai gialloneri dedichiamo “Uomini Soli” difatti spesso soli in 5 contati hanno pagato a caro prezzo l’assenza di panchina.

A I Poveri che vincono ancora e sperano in un cedimento della capolista, dedichiamo “Non mollare mai” oltre alla speranza tricolore bisogna difendere un secondo posto ormai quasi blindato, dall’ attacco della Atleticch che superando Etce Team ritrova il sorriso dopo la precedente battuta d’arresto, al team di Vedovatti dedichiamo “Sei Bellissima”. Una Etce Team meritevole di un “Ormai è tardi”, il team di Di loro si sveglia troppo tardi ma regala un secondo tempo degno di nota. Alla Benevengo Calcio trascinata dal mare forza nove di Ferrari dedichiamo Maracaibo, mentre alla Football T.S.O. dedichiamo la bellissima “Notti Magiche” spronandola a ripetere quella prima di campionato che tanto aveva esaltato il pubblico. Infine alla Milano Azzurra dedichiamo la celebre “Funiculì Funiculà, con l’auspicio che la squadra azzurra possa andare sempre più “ngopp” (sopra in classifica). Chiusa questa divertente parentesi musicale passiamo ai fatti.

Era la gara più attesa, la sfida che avrebbe potuto riaprire il campionato e dare ulteriore linfa alle squadre in lotta per il titolo e invece la Fantagastro di Alfieri supera anche la Atletico 2D di Gini. Un 3 a 0 scaturito da diversi fattori, primo su tutti l’assenza di Pinto tra le fila giallonere e soprattutto l’assenza di cambi che nel finale ha pesato molto nell’economia della gara. Altro fattore da non sottovalutare la grande propensione dei campioni a saper anche soffrire di fronte ad avversarie ostiche come appunto l’Atletico. Gli azzurri hanno giocato bene la palla e con molta pazienza hanno piazzato il colpo letale nel momento opportuno. Bonura la sblocca con un bolide dalla trequarti che si infila nel sette alle spalle di Zacco, da li in poi la gara assume le sembianze di una partita a scacchi ma l’esigenza dell’Atletico di cercare il pareggio, la porta ad osare di più ed è in quel momento che ancora Bonura approfitta per chiuderla siglando il 2 a 0. Due minuti dopo è Alessandro Silva a mettere la propria firma per il 3 a 0 finale.

Fino al 40° minuto l’Atletico seppur senza cambi ha tenuto testa in modo egregio alla rivale, poi nel finale ha ceduto, complice ovviamente anche i meriti e la bravura della Fantagastro che ha saputo aspettare e colpire.  Azzurri primi a punteggio pieno e con tante probabilità di portare a casa lo scudetto, Atletico vittima di sé stessa, ambire al 4° posto o al 3° posto non è proibitivo, significherebbe partire dai quarti di finale, bisogna quanto meno provarci.

E I Poveri intanto non mollano, il team di Ciliberti vince ancora, anche contro la Milano Azzurra di Vincenzo Pierro sfodera la solita prestazione convincente e produttiva. Un 6 a 0 che conferma la potenza degli orange in tutti i reparti, anche senza il portiere titolare e con un Anelli a difesa dei pali piuttosto che in cabina di regia in mezzo al campo. Pranda fa il Ciliberti e segna da solo metà dei goal, Pannuzzo mette anche la sua firma ed uno sterile Ciliberti stranamente segna solo una doppietta subendo il ritorno clamoroso del suo agguerrito nemico in classifica marcatori.

Milano Azzurra sempre alle prese con la panchina corta prova a contenere il gioco degli avversari ma un po’ di nervosismo e smania di segnare rendono la serata sterile e poco spettacolare. Strano come un team dalle individualità importanti come quello azzurro, occupi una posizione in classifica poco consona alle sue capacità. Jamm Jamm ngopp jamm ja, ragazzi bisogna smuovere questa classifica, basta mettere in pratica ciò di cui siete capaci! I Poveri intanto restano in attesa di una caduta fantagatastrofica della capolista per poi giocarsi tutto nello scontro diretto alla penultima di campionato. Video della gara disponibile su ElFootballTV –clicca e visiona–

FERRARI, nove volte Ferrari, cosa dire ancora di questo giocatore? Gli aggettivi per definirlo sono stati utilizzati quasi tutti, una partita dal risultato bugiardo per ciò che si è visto in campo, ma lui quasi da solo ha messo a tacere ogni ragionevole dubbio. La Football T.S.O. di Andrea Ivaldi parte meglio della Benevengo di Matteo Rigolli, passa in vantaggio e sfiora molte volte il goal dell’allungo, poi da un calcio piazzato il bomber si inventa un pallonetto che beffa barriera, portiere e tutti i presenti, Ricardinho incanta. Sul risultato di 2 a 2 TSO subisce un black out di 5 minuti nei quali il bomber in maglia blu ne segna 5 in tutti i modi possibili ammazzando definitivamente la partita.

Un ottimo Vespucci prova a riaprirla ma la sua tripletta ed il singolo di Urru nulla possono contro la rete di Grande e le nove perle del demonio della RS Eventi Sportivi. Finisce 10 a 4, la Benevengo Calcio si riprende momentaneamente il quarto posto che significa accesso diretto ai quarti di finale della coppa OSR, per la TSO invece si aspetta ancora il risultato positivo ormai latitante da sette turni. Video della gara disponibile su ElFootballTV –clicca e visiona–

Partita scoppiettante quella tra Atleticch ed Etce Team, ricca di goal e di belle giocate. Inizio sprint della Atleticch che nel giro di pochissimi minuti si porta sul 3 a 0. La gara assume subito i contorni di una débâcle clamorosa per Etce Team ed invece, seppur a risultato ormai irrecuperabile, la squadra di Di loro sfodera una super prestazione nella ripresa mettendo comunque un pochettino d’ansia agli azzurri di Vedovatti. Una gara davvero piacevole dove al triplice fischio dell’arbitro la soddisfazione appare sui volti anche dei padroni di casa che nonostante la sconfitta escono dal terreno di gioco orgogliosi della loro performance.

Le reti per gli azzurri portano le firme di Margani (3), Panariti (3), Oliva, Vedovatti (2) e il solito instancabile Simone Zottola (4). Rispondono a modo loro i ragazzi della Etce con le doppiette di Barba e La Fauci e le reti di Leo e Luoni. Finisce 13 a 6 per gli ospiti, quest’ultimi sempre più terzi e rivelazione del campionato. Per Etce Team stabile il sesto posto grazie alle sconfitte di Milano Azzurra e Football T.S.O.

In classifica marcatori Ciliberti comanda ancora il gruppo con 40 reti ma improvvisamente alle sue spalle si ritrova un redivivo Ferrari (39) che si porta clamorosamente ad una sola lunghezza da scarpa di fuoco. Urru con 25 reti è ancora terzo ma può quasi abbandonare del tutto il sogno di diventare capocannoniere, ameno che non si verifichi un miracolo calcistico di grosse dimensioni.

Nella prossima giornata la Atleticch avrà l’occasione di minare il secondo posto cercando di compiere l’impresa contro I Poveri, Atletico 2D dal canto suo tiferà per questi ultimi per insediarsi nelle prime tre o quattro posizioni, ma per farlo dovrà sbarazzarsi di Etce Team, compito non facile. Milano Azzurra cercherà la rinascita contro la Benevengo calcio ed infine la Capolista Fantagastro impegnata nel testacoda con Football TSO dovrà cercare di non partire già vittoriosa, i cali di concentrazione costano caro nel calcio a 5. Alla prossima settimana, buon calcio a tutti!

1,

Feb at 2:33 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *