Registrati





A password will be e-mailed to you.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 10^giornata Girone B Master calcio a 5

10^giornata Girone B Master calcio a 5

La decima giornata ci ha regalato partite che in barba alla classifica hanno offerto spunti su cui riflettere. Il primo è che se E-Team scendesse in campo con la stessa determinazione della gara contro Atletico Pioltello, davvero potrebbe giocarsela con chiunque. Il secondo è che Mucchio Selvaggio per 40 minuti ha tenuto testa ad un’ottima Italo House, mollare negli ultimi 4 minuti le è stato fatale. Il terzo è che B&G in campo ci ha messo davvero tanto cuore, ovviamente contro la capolista era difficile raccogliere punti, ma se si giocasse sempre con la stessa convinzione, quello zero potrebbe davvero facilmente cambiare aspetto. Il quarto è che anche in inferiorità numerica la Fc Cavalli riesce ad essere ugualmente devastante, a patto che l’uomo in meno non sia Oliva. Ancora 12 reti per il mega bomber, senza contare almeno 20 interventi decisivi di Beltrami a negargli altrettante gioie.

Partiamo dall’incontro tra il team di Alanza e quello di Losindaco, gara davvero entusiasmante. Inizio shock per E-Team, in pochi minuti Pagano con tiro da fuori e Losindaco dalla destra con il palo interno, portano Atletico Pioltello sul 2 a 0. Cresce E-Team che alza il baricentro ma è Guolo dell’Atletico a rendersi pericoloso con un bolide che centra la traversa della porta difesa da Alanza. E-Team tiene bene testa agli avversari ma una sfortunata deviazione di Nocioni sul cross di Elia beffa Alanza per il 3-0.

Contropiede fulmineo di Pioltello e palo di Ferrante a portiere battuto, la fortuna stavolta premia E-Team. Dellamandola riapre la gara con un preciso rasoterra calciato all’altezza del dischetto del tiro libero. Ancora azione spettacolare di E-Team che in 4 passaggi manda in porta Amodeo, fenomenale 2-3. La risposta dell’Atletico arriva con il palo colpito da Elia. Contropiede devastante di E-Team ma Villani para su tiro a botta sicura di Vitale. Dellamandola da solo davanti al portiere spreca il goal del 3-3. Ci prova ancora Dellamandola ma tra lui e il goal trova ancora una volta uno strepitoso Villani. Ingenuità di Nocioni a centrocampo che da ultimo uomo perde palla e favorisce Elia, l’attaccante stavolta non sbaglia il 4-2. Comincia il secondo tempo e da una parte e dall'altra i portieri si superano in due occasioni. Vitale fa tutto bene e segna il goal del 3-4. Ma dura poco perché Malandrino con un tiro beffardo sorprende Alanza per il 5-3.

Clamorosamente Pagano da solo dinnanzi alla porta vuota, cicca la palla, sulla ripartenza Dellamandola vince un contrasto e da solo davanti al portiere non sbaglia 4-5. Punizione di Rizzo dalla trequarti potente ma non precisa. Punizione di Pagano dal limite con la palla che si infrange sulla barriera. Assist al bacio di Vitale per Dellamandola che pareggia meritatamente, è 5-5. La risposta dei biancorossi non si fa attendere, diagonale chirurgico dalla destra di Elia che trafigge l’incolpevole Alanza. Occasione d'oro per Ferrante ma Alanza in uscita ci mette una pezza. Ancora E-Team sull'asse Vitale Dellamandola riagguanta il pari, è 6-6. La gara si avvia verso la fine e Pioltello cerca il goal in ogni modo possibile, Elia spreca, a tu per tu con Alanza spara abbondantemente a lato. Il bomber si rifà poco dopo con un gran goal, sfruttando una delle poche disattenzioni difensive di E-Team.

Con l’intento di riacciuffare il pari E-Team si sbilancia e subisce il definitivo 8-6 ad opera del solito Elia che concretizza al meglio l’ottima protezione della palla da parte di Malandrino. Pioltello vince e convince, E-Team gioca forse la miglior gara della stagione, continuando così la qualificazione alla coppa UEFA potrebbe diventare un obbiettivo molto alla portata

Partita molto vivace quella tra Italo House e Mucchio Selvaggio, talmente tante le azioni che si fa fatica a starci dietro. Ad esaltarsi sono soprattutto i due portieri Sciamanna e Biasi chiamati a ripetuti interventi decisivi. Partita bloccata sino ai primi cambi nelle fila di Italo, le forze fresche danno più spinta e Bortune va in gol con un rasoterra chirurgico che si in fila tra portiere e palo. 1 a 0 Italo. Brutta palla persa da D'Alessandro che favorisce Leone il cui bolide si infrange sulla traversa. Miracolo di Sciamanna sul tiro a botta sicura di D'Alessandro. Sciamanna insuperabile anche sul tiro preciso di Peraboni. Italo subisce il cambio di marcia di Mucchio e da una ripartenza devastante, Ciliberti su passaggio diretto di Biasi, prova un delizioso pallonetto su Sciamanna in uscita ma la palla che si stampa sulla traversa, sulla ribattuta Berlin a botta sicura Centrangolo salva clamorosamente sulla linea.

Devastanti i contropiedi di Mucchio ma la fortuna bacia Italo. Bella palla giocata da Ciliberti per Anelli che di punta trafigge Sciamanna, è 1-1, risultato con cui si chiude la prima frazione di gioco. Comincia la ripresa, Mucchio cresce ma Ciliberti è sfortunatissimo, il suo tiro si infrange ancora sul palo. Non è serata per il bomber e allora si cala nei panni di assist man, pallone d’ oro a Peraboni che spreca. Sull'altro fronte è Michele D’Angelo a chiamare al miracolo un ottimo Biasi. Nel momento migliore per Mucchio arriva la doccia gelata, Salonia porta in vantaggio i suoi. Immediata la reazione di Mucchio con Peraboni che manda a lato. La stanchezza si fa sentire ed aumentano gli errori, da un eccesso di sicurezza di Pannuzzo D’Angelo approfitta e chiama ancora una volta al miracolo un grandissimo Biasi. Ancora l'insuperabile portierone salva su Russo, davvero sul pezzo il numero uno degli azzurri.

Ennesimo tentativo di Mucchio ma il gran diagonale di Anelli si perde di poco a lato., il tentativo viene emulato da Leone, il suo tiro termina a lato di un niente. Biasi salva ancora su Leone, una saracinesca abbassata. A pochi minuti dal termine arriva la giocata che spezza le speranze di Mucchio Selvaggio, Leone recupera palla a centrocampo e con un doppio tunnel a Ciliberti e Biasi di punta, chiude di fatto la gara. Mucchio alle corde si lascia infilare ancora due volte, da D’Angelo e Russo. Italo vince ma complimenti anche alla Mucchio Selvaggio di Ciliberti che ha tenuto botta fino a due minuti dal termine.

Inizio apparentemente in salita per Cavalli che parte in inferiorità numerica, ciò nonostante il vantaggio arriva subito con Furno' 1-0. Oliva comincia la sua guerra personale con Beltrami su cinque tiri ne entra uno, 2-0. Si capisce sin da subito che il portierone di Terzo Tempo ne avrà per tutti i 44 minuti di gioco, dal lato opposto Alghisi si guarda la partita lamentandosi della temperatura del campo, a suo dire troppo bassa. Ad Oliva non resta che dribblare anche il portiere per superarlo, i tiri da fuori sono tutti del gatto in cascina. A parte il 4 a 0 messo a segno ancora da Oliva che con un diagonale chirurgico dalla sinistra infila la palla sotto l'incrocio alle spalle di Beltrami.

Ancora lui, ancora sotto l'incrocio, stavolta di punta per il 5 a 0. Per il 6 a 0 bisogna attendere un calcio d'angolo dal quale Furno' offre palla ad Oliva che anticipa tutti. Il 7 a 0 è frutto di una veloce ripartenza conclusa in rete dal solito Oliva. Finisce il primo tempo con due soli tiri in porta da parte di Specchio per terzo tempo, facilmente neutralizzati da Alghisi. Comincia la ripresa nello stesso modo, Oliva si gira in un fazzoletto e insacca, 8 a 0. Il 9 a 0 porta la firma di Magi che tira e supera uno sfortunato Beltrami, il quale seppur arrivandoci non riesce ad evitare il gol. Oliva si risente del gol del compagno di squadra e subito sigla il 10 a 0. Nel frattempo Terzo Tempo comincia a farsi vedere dalle parti di Alghisi che viene chiamato ad interventi importanti. Sui piedi di Affatato capita la migliore palla gol ma Alghisi si supera. Dall'altro lato continua la sfida Beltrami Oliva, l'estremo difensore ne toglie tantissime dalla porta. Bellissimo l'11 a 0, Oliva tira di sinistro, tiro respinto dalla difesa e destro vincente con effetto flipper. Ancora Affatato per Terzo Tempo ma Alghisi para.

Ripartenza fulminea di Oliva che offre una palla d'oro a Furno' che sigla il 12 a 0. Affatato goooool, alla fine arriva il meritato gol per l'attaccante di "peso" di Terzo Tempo che finalmente può esultare con la sua lunga chioma al vento. Il guastafeste Oliva placa subito l'entusiasmo degli avversari, fa sedere Beltrami e con un dolce cucchiaino fa 13. Il 14 e il 15 arrivano nel giro di 30 secondi, ovviamente ancora ad opera di Oliva. Bella azione in ripartenza di Terzo Tempo che si guadagna un rigore, ma Affatato dal dischetto si lascia ipnotizzare, missione fallita. Anche poco dopo, big Pietro manda alta una palla da zero metri, peccato. Finisce 15 a 1, Cavalli galoppa, Terzo Tempo con una formazione molto rimaneggiata e senza i suoi pezzi pregiati non riesce ad arginare gli attacchi di quei demoni degli avversari che paradossalmente in inferiorità numerica trovano più spazio per colpire.

Partita molto veloce, quella tra la Gasac di Lopresti e la B&G di Cavò. Gasac conduce le danze ma la prima azione degna di nota viene giocata da Smirne che si libera in modo elegante sulla fascia sinistra, vince un rimpallo ma spara di poco a lato. Il primo goal arriva nell'altra porta, Antonio Sosio lascia partire un siluro dalla sinistra che si stampa all'incrocio alle spalle di Cavo'. Il 2 a 0 è il replay del primo, stesso tiro, stessa direzione, stesso interprete, Antonio Sosio. Punizione per Gasac, sulla palla Russomanno che finta il tiro dando la palla a Donnarumma sul cui tiro, Cavò è attento e respinge. B&G c’è, soprattutto con Smirne che va al tiro frequentemente senza però impensierire Scaglia.

Bellissima azione di B&G, ma al momento del tiro un provvidenziale salvataggio evita il peggio, grazie a Sosio, Salvatore di nome e di fatto. Si continua con Gasac decisamente sul pezzo, bel tiro di Russomanno che sfiora l'incrocio, si rimane sul 2 a 0. B&G non mostra timidezza, Smirne lancia Monopoli in velocità che con un diagonale manda di poco a lato, stessa scena dall'altra parte ma epilogo diverso, il diagonale di Antonio Sosio trova miglior fortuna, 3 a 0, tripletta del bomber bianco verde. Il lavoro ai fianchi di Gasac comincia a farsi sentire, il 4 a 0 del solito Sosio evidenzia la poca lucidità difensiva di B&G rispetto alle fasi iniziali. Punizione di Russomanno, il capitano ci mette il puntone ma Cavò respinge negandogli la gioia del goal.

Finisce il primo tempo sul risultato di 4 a 0 per la capolista. Comincia il secondo tempo e Gasac parte subito forte, tante azioni ma sfruttate male. Bellissimo spunto sulla sinistra di Sosio ma il suo tiro si infrange sul palo lontano. Gran tiro di Donnarumma di poco a lato, molto meglio Sosio che da destra trova l'angolino per il 5 a 0. Sull’altro fronte gran tiro al volo di Smirne imbeccato da una rimessa laterale ma Scaglia tocca quel tanto che basta per spedirla sul palo. Dal contropiede che nasce, il solito Sosio segna il 6 a 0. Ottima circolazione di palla da parte di Gasac al tiro ci va Donnarumma che stavolta non sbaglia, è 7 a 0. Punizione di Parrella, Cavò ci arriva ma sul tap in vincente di Salvatore Sosio, il portierone azzurro nulla può, è 8 a 0.

Bella azione di Gasac che becca un palo clamoroso con il nuovo acquisto Scazzi, la palla gli ritorna sul piede ma il suo tentativo da solo l'illusione del gol, esterno della rete. Finisce cosi, 8 a 0. Gasac mantiene la vetta della classifica respingendo gli attacchi delle inseguitrici, B&G ha giocato una buonissima gara, ma l’avversaria di stasera con un Sosio in quelle condizioni era davvero difficile da superare.

In classifica marcatori Oliva (Fc Cavalli) Leader della classifica ElPicici – clicca e visiona, ormai crea il deserto alle sue spalle, 61 reti sono un bottino davvero inspiegabile, il tutto in sole 10 gare. Tra gli esseri umani semplici troviamo Sosio Antonio (Gasac Fidas Amsa) con 29 reti e Leone (Italo House) con 26 reti.

La prossima settimana il campionato subirà lo stop per il carnevale si ripartirà il giorno 19 febbraio con l’undicesima giornata. Fc Cavalli e Gasac Fidas Amsa si troveranno una di fronte all’altra per una parziale resa dei conti, ad approfittarne potrebbero essere Italo House e Atletico Pioltello impegnate rispettivamente contro le due cenerentole del gruppo, Terzo Tempo e B&G. Match fondamentale per la coppa UEFA sarà quello tra Mucchio Selvaggio e E-Team che si giocheranno quasi tutto in questo scontro diretto, la vincitrice potrebbe davvero mettere una seria ipoteca sul passaggio del turno.

10,

Feb at 3:10 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *