Registrati





A password will be e-mailed to you.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 10^giornata Girone D Master calcio a 7

10^giornata Girone D Master calcio a 7

La squadra della settimana nel Girone D si chiama senza ombra di dubbio Smoke Chickens. Il team di Conti si aggiudica infatti il super big match con AS Pippacit e si avvicina al secondo posto, mettendo pure una seria ipoteca sulla qualificazione ai playoff. Resta estremamente in bilico invece il quarto posto, perché Spantecati e Pancester United si annullano a vicenda e allora il Celtic Milano 2009 ringrazia sentitamente e ne approfitta per rifarsi sotto, grazie al sofferto successo ottenuto su Agòne Calcio. Giornata di stop per Aston Birra e Rottamai fermate dalla neve.

Se non fosse stato per quel tremendo black-out di inizio 2019 forse oggi Smoke Chickens sarebbe l'unica squadra in grado di infastidire i Rottamai. La riprova non ci sarà mai, ma un serio indizio arriva dalla prova di forza con cui Conti e compagni demoliscono questa settimana la seconda in classifica AS Pippacit, nel match più atteso di questa decima giornata. La super sfida viene messa subito in discesa dai bianconeri che la sbloccano immediatamente con Fabio Castaldo e poi dominano una truppa di Grossi impacciata e irriconoscibile, in difficoltà davanti al ritmo altissimo mantenuto dai padroni di casa che raddoppiano a metà del primo tempo grazie a Baiano e poco prima dell'intervallo allungano ancora il passo per merito di Losapio.

Nella ripresa Smoke Chickens amministra il vantaggio accumulato e colpiscono nuovamente con Baiano, lasciando a AS Pippacit soltanto la soddisfazione del punto della bandiera messo a segno da Prochilo. Termina con un 4-1 difficilmente pronosticabile alla vigilia che porta Smoke Chickens a due punti dal secondo posto e con un piede ai playoff: i bianconeri non devono però fermarsi e hanno l'obiettivo di pigiare ancora sull'acceleratore contro il fanalino di coda Agòne Calcio. AS Pippacit invece conferma di non attraversare un momento di forma eccelso e contro Pancester United proverà a riorganizzare le idee per rimettersi a correre.

L'altro appuntamento clou della settimana era lo scontro diretto in chiave quarto posto tra Spantecati e Pancester United. Un match che ha riservato fuochi d'artificio, ma chiusosi senza vincitori né vinti per un pareggio che di fatto serve poco a entrambe le squadre. È il team di Loi a partire decisamente meglio, portandosi in vantaggio dopo pochissimi minuti con Rossini, mentre il raddoppio lo serve Caioli. Prima dell'intervallo è ancora Rossini a trovare il bersaglio confezionando il tris che illude gli ospiti di aver ormai messo le mani sulla partita. Invece nella ripresa Pancester risorge come l'araba fenice, accorcia le distanze in avvio grazie a Caimi e riapre completamente i giochi con Messina. Si arriva così alla volata finale, quando, a una manciata di minuti dal termine, è Martino a trovare il pareggio.

Sembra finita, invece le emozioni continuano, perché negli ultimi istanti del tempo regolamentare Rocca riporta avanti gli Spantecati. L'urlo di gioia di Loi e compagni resta però strozzato in gola: passano pochi secondi e in pieno recupero Deluca pesca un incredibile pareggio e stavolta il risultato non cambia davvero più. Il 4-4 è pirotecnico, ma di fatto serve a poco a entrambe le squadre. Gli Spantecati restano quarti e attendono Aston Birra, ma vedono avvicinarsi il Celtic Milano 2009che nel frattempo supera Pancester, impegnata settimana prossima contro AS Pippacit.

Dopo due sconfitte consecutive si ferma la striscia negativa del Celtic che batte nel finale un'ottima Agòne Calcio. Anche in questa gara il risultato sembra segnato alla fine del primo tempo: Calaresu e compagni infatti dominano la prima frazione, si portano sul doppio vantaggio con il tremendo uno – due di Massaro e calano il tris grazie a Crucitti, ma nella ripresa arriva la riscossa di Agòne che prima accorcia con Costa, poi riesce a pareggiare i conti quando Marcon mette a segno una doppietta. È Manca a riportare avanti i biancoverdi, eppure Costa impatta un minuto dopo quando alla fine manca proprio pochissimo.

Il primo storico e meritato punto di Agòne Calcio sembra realtà e invece per i biancorossi la beffa è in agguato, visto che nelle battute conclusive De Giovanni e Massaro trovano la forza per realizzare il 6-4. Un risultato pesantissimo per il Celtic Milano 2009 che sale al quinto posto proprio alla vigilia dell'impegno con i Rottamai. Ancora rinviata la prima gioia per Segù e compagni che ci riproveranno contro Smoke Chickens.

Tutto invariato in classifica cannonieri, dove P. Vincenzo resta primo con 25 reti precedendo Gimenez a 22 gol.

È tutto pronto per l'undicesima giornata che vede in programma AS Pippacit – Pancester United, Rottamai – Celtic Milano 2009, Spantecati – Aston Birra e Agòne Calcio – Smoke Chickens.

2,

Feb at 1:08 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *