Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 10^giornata Girone F Master calcio a 7

10^giornata Girone F Master calcio a 7

Manca in pratica tutto il girone di ritorno, ma la corsa per primo posto è sempre più una questione privata tra due squadre. Nella settimana in cui va in scena il giro di boa Pallino United ottiene lo scalpo di Marchigiana e in questo modo mette una seria ipoteca sulla qualificazione ai play-off. Nello stesso momento Porto Vires suda e proverbiali sette camicie, ma sconfiggere Real Max e resta saldamente in vetta al campionato. Ben più incerta la lotta per le altre quattro posizioni che danno accesso alla post-season: New Fulgor fa un netto passo in avanti aggiudicandosi lo scontro diretto con Real Sesto, mentre Real Mandril mette nel mirino il quarto posto grazie al successo su Lokomoloko. A un posto in UEFA continua a credere pure Delirium Tremens che questa settimana ottiene i tre punti d'ufficio contro Atletico Micatanto.

Il match di cartello della decima giornata era ovviamente quello tra Pallino United e Marchigiana, rispettivamente seconda e terza forza del campionato. Ne esce una sfida splendida, ricca di emozioni e di colpi di scena. Una gara che si apre nel segno dell'equilibrio, dove però in avvio a brillare sono soprattutto i gialloblù. Nel miglior momento di Compagnoni e soci è però Rigamonti a trovare il bersaglio e a portare avanti i suoi, ma Marchigiana reagisce subito e trova il pareggio con Braccio. Il tempo per esultare però non c'è perché il solito Rigamonti colpisce ancora prima dell'intervallo e regala il nuovo vantaggio ai biancorossi.

Nella ripresa sarà Andrea Steffenini a segnare il punto della sicurezza e malgrado Pisani accorci le distanze quasi immediatamente, Briganti e compagni difendono il successo fino al triplice fischio quando il risultato finale recita 3-2 per lo United. E logicamente un successo pesantissimo quello tenuto da Pallino che non perde il passo di Porto Vires e mette ormai al sicuro il passaggio ai play-off alla vigilia dell'impegno con Real Max. Settimana da dimenticare invece per Marchigiana che a causa di questo stop si vede superata da New Fulgor: i gialloblù si ritrovano così con le spalle al muro e obbligati a strappare il successo contro quella Real Mandril distante soltanto tre punti.

Decisamente più faticosa del previsto è la vittoria della capolista Porto Vires contro Real Max. Era infatti il più classico dei testacoda che sembrava dall'esito scontato invece il team di Agrani gioca alla pari contro i più quotati rivali e per poco non ottiene un'impresa da raccontare ai nipotini. Pare una serata agevole per Di Gioia e compagni che si portano subito sul doppio vantaggio grazie alla doppietta di D'Aniello, invece Real Max gioca senza il minimo timore reverenziale e in men che non si dica pareggia per merito di due reti di Larese. Appena prima dell'intervallo ci pensa La Rosa a riportare i suoi avanti, eppure dopo la pausa accade quello che non ti aspetti perché prima Caballero pareggio e poi Massimo Agrani firma un clamoroso sorpasso.

I rossoblu però non vivono nessun dramma, si ricompattano subito e mettono a segno a loro volta il controsorpasso grazie ad Anzalone e Hoxa, mentre il centro di La Rosa consente l'allungo. Real Max è però ancora viva e si rifà sotto con il rigore realizzato da Larese, ma il sogno di rimonta dei bianchi viene spezzato pochi secondi dopo quando è Anzalone a ristabilire le distanze dal dischetto. Con il morale a mille Porto Vires può quindi dilagare andando ancora a bersaglio con D'Aniello e Sirna per il 9-5 finale. Dopo qualche patema di troppo il team di Di Gioia può brindare alla conferma in vetta e si prepara ad affrontare un’ostica rivale come Real Sesto. Real Max esce dal campo a testa altissima ma senza punti: Agrani e soci devono ripartire da questa ottima prestazione per provare a portare a termine l'impresa contro Pallino.

Tre punti dal peso specifico enorme sono quelli che conquista New Fulgor contro Real Sesto in un infuocato scontro diretto per i play-off. Il match, che potete rivedere su ElFootballTV – clicca e visiona, non lesina emozioni. Le due squadre si temono e si rispettano e infatti l'inizio è sonnolento. Ad aprire le danze ci pensa però Marchetti finalizzando un rapido contropiede, mentre poco dopo è Calvi a pescare il Jolly da fuori area e a raddoppiare. Real Sesto però non molla e prima dell'intervallo dimezza lo svantaggio con un gran gol di Bruzzano. È il preludio a un lungo assedio che prende piede a inizio ripresa e porta al pareggio di Armenio, ma i blues non hanno nemmeno il tempo di esultare perché Marchetti è in agguato e di testa riporta avanti i suoi.

Il 3-2 non cambia più e per New Fulgor significa sorpasso a Marchigiana e conquista del terzo posto in solitaria, da difendere ora nel match con Delirium Tremens, in ascesa dopo il successo d'ufficio ottenuto contro Atletico Micatanto, davvero sfortunatissima in questa stagione maledetta. Real Sesto vede invece il quarto posto più lontano, ma ancora raggiungibile: l'importante sarebbe mandare al tappeto la capolista Porto Vires nel prossimo turno.

Vittoria di importanza capitale pure per Real Mandril che ha la meglio su Lokomoloko al termine di un match a lungo in equilibrio. Gli orange infatti non hanno per nulla vita facile contro il fanalino di coda che passa immediatamente in vantaggio con Loriga e rimane a lungo con la testa avanti, fino a inizio ripresa quando il Real dà vita a tre minuti da uragano con cui ribalta il risultato e si aggiudica l'incontro: prima è Ferrante a pareggiare, quindi è Sottoferro a realizzare una doppietta che proietta Mandril a un passo dal quarto posto.

La rete di Calogero a tempo scaduto serve solo a fissare il punteggio sul 3-2: Ferrante e compagni sono ora a tre punti da Marchigiana, loro avversaria nel prossimo turno, per una sfida assolutamente imperdibile. Lokomoloko non riesce invece a replicare la bella affermazione della settimana prima e spera di rifarsi contro Atletico Micatanto, Big Match – clicca e visiona di giornata.

In classifica cannonieri c'è La Rosa in vetta con 20 reti, mentre a inseguirlo sono Marchese e Hoxa con 15 gol.

L'appassionante Girone F riparte subito con cinque match da non perdere: Porto ViresReal Sesto, New FulgorDelirium Tremens, Pallino UnitedReal Max, Real MandrilMarchigiana e Atletico MicatantoLokomoloko.

27,

Gen at 3:06 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *