Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 13^giornata Girone F Master calcio a 7

13^giornata Girone F Master calcio a 7

Settimana letteralmente mozzafiato nel Girone F, dove per prima cosa bisogna celebrare la prima squadra qualificata ai play-off del Master 2017/2018. Infatti, grazie alla vittoria al cardiopalma contro Marchigiana, partorire si stacca il biglietto della qualificazione con cinque giornate d'anticipo e allunga in classifica su Pallino United che deve attendere il suo impegno contro Real Mandril. New Fulgor non approfitta dello stop di Marchigiana e anzi viene sconfitta un po' a sorpresa da una rediviva Atletico Micatanto che rende ancora più pepata da corsa alla Coppa UEFA. Intanto però Real Sesto torna al successo contro Real Max e mantiene il sesto posto mentre Lokomoloko si avvicina alla zona postseason grazie al successo d'ufficio contro Delirium Tremens.

Il grande appuntamento della settimana, la sfida tra Porto Vires e Marchigiana non delude affatto le attese e anzi si trasforma in quella che è fino adesso una delle partite più belle viste in questo Master. Una gara senza esclusione di colpi (calcisticamente parlando) e giocata a ritmi elevatissimi, con continui botta e risposta e colpi di scena, sebbene dopo appena tre minuti la capolista sia già sul doppio vantaggio grazie alla doppietta di La Rosa. Pare quindi un match scontato, invece nel giro di cinque minuti Marchigiana ribalta completamente il risultato grazie alle reti di Adamo, Compagnoni e Pisani.

È solo l'inizio di uno show interminabile, perché in men che non si dica avviene il controsorpasso messo a segno dalla doppietta di La Rosa, eppure sono gli ospiti ad andare al riposo avanti, visto che prima nell'intervallo a salire in cattedra è Ferrari che ribalta nuovamente il risultato con due reti. Pure la ripresa è tutta sulle montagne russe: D'Aniello e Nardelli rimettono a condurre il team di Di Gioia, Pisani pareggia e lo stesso fa Ferrari dopo il gol di Nardelli, ma quando la gara sembra avviata verso un pirotecnico pareggio ecco che arriva la rete di Capitan Beretta che risolve le ostilità e regala la qualificazione a Porto Vires. Finisce 8-7 una sfida che dimenticheremo difficilmente ed emozionante come non mai.

I ragazzi di Di Gioia non vogliono fermarsi e pensano già alla gara con Real Mandril, perché ora L'obiettivo è conquistare definitivamente anche il primo posto. Marchigiana perde una sfida letteralmente pazza, ma il KO è indolore visto il contemporaneo stop di New Fulgor. Compagnoni e soci ripartiranno così dalla gara contro Delirium Tremens sperando di mettere le mani sul terzo posto grazie a un successo di Pallino contro i rivali per il gradino più basso del podio.

La sorpresa della settimana la mette infatti a segno Atletico Micatanto, rigenerata dai nuovi acquisti e tornata a splendere dopo qualche settimana di blackout. Il team di Valentini piega la terza forza del campionato New Fulgor, condizionata oltre misura dall'assenza di Roberto Freddi. Dopo una prima parte di gara all'insegna dell'equilibrio, è Milone a portare i gialloneri in vantaggio che raddoppiano prima dell'intervallo con una rete di Siciliano. In avvio di ripresa è Cosi a riaprire il discorso per i rossoneri, ma Barbieri e nuovamente Siciliano concretizzano il dominio dell'Atletico e fissano il punteggio sul 4-1 finale.

È questo un risultato pesantissimo per i destini del campionato perché rilancia mica tanto in chiave Coppa UEFA alla vigilia dello scontro diretto decisivo contro Real Sesto. New Fulgor perde invece una ghiotta occasione per blindare il terzo posto e continua a sentire il fiato sul collo di Marchigiana nella settimana che vedrà Sottile e compagni sfidare Pallino United.

Prepariamoci quindi a vederne delle belle da qui alla fine del girone, perché nella lotta per il quinto e sesto posto rientra ora anche clamorosamente Lokomoloko, risalita all'ottavo posto grazie al successo d'ufficio ottenuto contro Delirium Tremens, agganciata così in classifica da Mangano e compagni che nel prossimo turno affronteranno Real Max.

Intanto però Real Sesto non molla un centimetro e torna a vincere e a convincere contro il fanalino di coda Real Max, privo della sua anima Massimo Agrani. I biancocelesti fanno da subito l'andatura e si portano sul doppio vantaggio già nel primo tempo grazie alle reti di Nunez e De Gregorio. In avvio di ripresa è Saavedra a rimettere in corsa Real Max, ma ancora Nunez e Sorbo tengono a distanza i rivali e fissano il punteggio sul 4-1 finale. Dopo quattro sconfitte consecutive Real Sesto torna quindi a sorridere e ritrova morale in vista del delicatissimo scontro diretto con Atletico Micatanto. Non si sblocca invece Real Max che nel prossimo turno se la vedrà con Lokomoloko.

In classifica cannonieri prende il largo La Rosa, primo con 33 reti. Più staccati Hoxa con 21 gol e Pisani con 20 centri.

Tutto pronto quindi per la quattordicesima giornata che vede in programma Real MandrilPorto Vires, Atletico MicatantoReal Sesto, New FulgorPallino United, LokomolokoReal Max e MarchigianaDelirium Tremens.

17,

Feb at 3:06 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *