Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 3^giornata Girone F Master calcio a 7

3^giornata Girone F Master calcio a 7

Manca più di un mese a Natale, eppure nel Girone F del Master ElFootball è già il momento di una poltrona per due. A contendersela sono Pallino United e Porto Vires, le uniche due squadre rimaste a punteggio pieno e capaci di tenere un ritmo insostenibile per le altre. I primi regolano infatti Real Sesto, i secondi travolgono Delirium Tremens e a braccetto staccano Atletico Micatanto, sconfitta da una immensa Marchigiana. Al terzo posto si porta così New Fulgor che si sbarazza di Lokomoloko, mentre Real Mandril torna a sorridere sconfiggendo Real Max.

Pallino United soffre più del previsto, ma riesce comunque a incamerare altri tre punti contro Real Sesto. È la matricola di Ferdico a farsi preferire nel primo tempo e a passare meritatamente in vantaggio con Sorbo, ispirato da un ottimo Marchese. Nella ripresa però i biancorossi cambiano decisamente registro e così Rabitti pareggia e Jann la ribalta. Real Sesto avrebbe la chance per pareggiare, ma Marchese sbaglia il rigore e così M. Steffenini fa calare il sipario per il 3-1 conclusivo. Avanti tutta dunque per Briganti e compagni che settimana prossima saranno attesi da una sfida non scontata, quella con Real Mandril. Real Sesto rimane ancora a bocca asciutta, ma è una classifica che la Celeste non merita affatto e che potrà essere sistemata contro Real Max.

Tutto tremendamente facile invece per Porto Vires che trionfa in un match a senso unico contro un'avversaria che incappa in una serata decisamente no. Delirium Tremens in realtà comincia anche bene e passa in vantaggio con Marino, ma poi M. Fallanca pareggia e i reds non riescono più a opporsi allo strapotere avversario. D'Aniello ribalta il risultato, quindi è La Rosa a salire in cattedra e a siglare tre reti che in pratica chiudono i conti. Il centravanti ne farà altri tre nel finale di gara, ma prima sono Anzalone, Sirna e Hoxa con una tripletta a completare la goleada che recita 13-1. Prosegue quindi con il vento in poppa l’avventura di Di Gioia e compagni, ora pronti a sfidare Marchigiana. Dopo la bella prestazione di settimana scorsa invece Delirium Tremens fa un passo indietro, ma contro Lokomoloko può e deve ripartire.

Se il terzetto al comando è diventata una coppia il merito è tutto di Marchigiana, capace di dominare Atletico Micatanto in trasferta. I gialloblu estraggono dal cilindro una prestazione praticamente perfetta, che fa il paio con quella della settimana prima contro Real Mandril e cancellano del tutto il ko rimediato all’esordio contro Pallino, lanciandosi all’inseguimento dei playoff. Sono i giallo neri a passare in realtà in vantaggio con Tondolino, ma il pari del bomber giramondo Ferrari è immediato e da quel momento in avanti in campo rimane solo Marchigiana che trova il bersaglio ancora con Braccio, Pisani e Compagnoni e incamerano il successo già all’intervallo, con Pisani che nel finale di gara metterà la ciliegina sulla torta mettendo a segno il definitivo 5-1.

Insomma, Compagnoni e compagni restano anche quest’anno una meravigliosa realtà di ElFootball, ma ora cercheranno conferme nello scontro diretto con Porto Vires. E in tema di scontri diretti è costato caro il primo vero big match a Micatanto che ora avrà occasione di rifarsi contro quella New Fulgor che l’ha superata in classifica.

Già, perché ora al terzo posto c’è proprio New Fulgor, ancora imbattuta e capace di mandare al tappeto Lokomoloko grazie a una grande rimonta. È infatti Calogero a portare due volte avanti i gialloblu, con i rossoneri che provano a reagire grazie a Miele. La metamorfosi arriva però nella ripresa, quando il dominatore assoluto della gara diventa Marchetti che segna una tripletta e ribalta il risultato fissandolo sul 4-2. La squadra della coppia SottileDrago sale così a quota sette punti e contro Atletico Micatanto darà vita a una sfida senza esclusione di colpi e che promette di essere splendida. Resta nei bassifondi Lokomoloko che contro Delirium Tremens non potrà proprio più sbagliare.

Vittoria al cardiopalma infine per Real Mandril che riesce comunque ad avere la meglio su Real Max. Sono proprio i bianconeri a passare in vantaggio con Basilicata, ma Ferrante e Paterini ribaltano il punteggio e Di Stefano a cavallo dei due tempi arrotonda prima del colpo del ko di Donvito. Come al solito però Real Max si sveglia quando ha le spalle al muro e riesce a rientrare in partita grazie a Pauta Sisa e alla doppietta di Carmine Agrani. Il tempo però è poco e la gara termina 5-4. Real Mandril rimane così attaccata al treno che conta alla vigilia del match con la capolista Pallino, mentre Real Max proverà a svegliarsi prima nella futura sfida con Real Sesto.

In classifica cannonieri balza in testa La Rosa con 8 reti, inseguito da Hoxa con 7 gol e Marchetti con 6 centri.

Non ci rimane ora che attendere la quarta giornata che vede in programma New FulgorAtletico Micatanto, Real SestoReal Max Special Big Match della settimana – clicca e visiona, Real MandrilPallino Utd, MarchigianaPorto Vires e LokomolokoDelirium Tremens.

18,

Nov at 3:06 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *