Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 4^giornata Girone F Master calcio a 7

4^giornata Girone F Master calcio a 7

Non sembra essercene davvero per nessuno. Continua infatti senza sosta la corsa di Pallino United e Porto Vires che fanno bottino pieno pure nella quarta giornata, sebbene in maniera piuttosto differente: Briganti e compagni piegano infatti senza troppi patemi Real Mandril, mentre il team di Di Gioia si aggiudica lo scontro diretto contro Marchigiana. Alle spalle della coppia di testa resiste New Fulgor, che ottiene i tre punti d'ufficio contro Atletico Micatanto, poi c'è il vuoto. Intanto però questa settimana vanno celebrati i primi successi di Delirium Tremens, che spazza via Lokomoloko, e di Real Sesto, che la spunta contro Real Max.

La sfida più calda della settimana nel Girone F era quella tra la capolista Porto Vires e una Marchigiana in grande ascesa. A Cormano il divertimento non manca, con due squadre che si affrontano a viso aperto e senza troppi calcoli. Sono i rossoblu a passare in vantaggio con D'Aniello, ma sul finire di primo tempo Fiale pareggia i conti. Dopo la pausa il match si fa ancora più spettacolare, perché la stanchezza rende più aperte le maglie delle due difese e così si assiste al rapido botta e risposta tra La Rosa e Mungo. A decidere la gara è però il contropiede di D'Aniello, con Porto Vires poi brava a gestire il 3-2 sino alla fine.

Vola la squadra di Di Gioia, un'impressionante macchina da guerra che finora ha segnato come nessun altro in questo Master. I rossoblu non paiono volersi fermare e mettono nel mirino pure Real Mandril, rivale del prossimo turno. Marchigiana esce dal campo a testa altissima, ma Compagnoni e soci escono con le ossa rotte anche da questo scontro diretto e a questo punto il ritardo in classifica inizia a farsi consistente: per questo i gialloblu non possono permettersi passi falsi contro Delirium Tremens.

Decisamente più agevole del previsto è il successo di Pallino United, capace di spazzare via un arrendevole Real Mandril. I biancorossi ipotecano il successo già nel primo tempo, andando a segno con il ritrovato Morello, A. Steffenini e due volte con Rigamonti. Nella ripresa è Dossena a provare a tenere a galla i suoi, ma A. Steffenini mette a segno altre due reti e Rabitti e Morello lasciano anche loro il segno per il definitivo ed eloquente 8-1 che consente al team di Briganti di rimanere al comando e a punteggio pieno.

Una brutta botta per Real Mandril che contro l'altra capolista Porto Vires dovrà fare decisamente di più. Pallino invece gongola e arriva come meglio non potrebbe al confronto con New Fulgor, una delle poche squadre in grado di tenere il passo della coppia di testa. Questa settimana i rossoneri ottengono i tre punti d'ufficio contro Atletico Micatanto, costretta a dare forfait all'ultimo minuto: il Valentini Team aveva provato a spostare la gara, ma l'organizzazione, nonostante la richiesta fosse stata inoltrata oltre i limiti regolamentari, non è riuscita a trovare una soluzione nel poco tempo a disposizione e così i gialloneri, dopo aver provato in tutti i modi a scendere comunque in campo, sono costretti ad alzare bandiera bianca.

Prima vittoria stagionale per Delirium Tremens che contro Lokomoloko fa le cose decisamente in grande. I reds possono infatti contare su un Di Nardo in serata di grazia che parte fortissimo e realizza subito tre reti che spianano la strada verso il successo ai suoi. Mangano accorcia le distanze, però è sempre Di Nardo a mettere a segno altre due reti che rendono la ripresa una pura formalità. Ceppi prova infatti a dare cenni di vita per Lokomoloko, ma Di Nardo è ancora in agguato prima di lasciare a Marino e Caccia il compito di arrotondare. A chiudere i conti e a mettere la ciliegina sulla torta è infine il solito numero 21 che fissa il punteggio sul definitivo 9-2. Fanno festa Zucchelli e compagni che ora devono dimostrare di aver trovato continuità contro Marchigiana. Continua invece il momento no di Lokomoloko che contro Real Max ha l'occasione per rinascere.

Esulta per la prima volta anche Real Sesto che ha la meglio contro Real Max al termine di una gara al cardiopalma. Nel primo tempo infatti i blues dominano e si portano avanti di tre reti grazie alla doppietta di Marchese e al gol di Bruzzano. Come al solito però Real Max reagisce quando sembra spacciata e a inizio ripresa agguanta il pari per merito di Larese e Basilicata, autore di una doppietta, ma quando l'inerzia pare tutta dalla parte del team di Agrani, ecco che arriva la rete del definitivo 4-3 messa a segno da Marchese. Ferdico e soci si godono quindi il trionfo e sperano di prenderci gusto contro Atletico Micatanto, Real Max deve ancora rimandare l'appuntamento con i primi punti, ma punta a riuscirci contro Lokomoloko.

In classifica cannonieri Di Nardo raggiunge in vetta La Rosa a quota 9 reti. Dietro di loro D'Aniello e Hoxa con 7 gol.

Ci siamo, è tutto pronto per la quinta giornata che vede in programma Real MaxLokomoloko, Delirium TremensMarchigiana, Pallino UnitedNew Fulgor, Porto ViresReal Mandril e Real SestoAtletico Micatanto.

25,

Nov at 3:06 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *