Registrati





A password will be e-mailed to you.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 5^giornata 2° Campionato OSR calcio a 5

5^giornata 2° Campionato OSR calcio a 5

Era la settimana del derby, la sfida più attesa nella cittadina milanese di Segrate, il team di Ciliberti contro quello di Rigolli, partita giocata in un unico senso, vittoria schiacciante degli orange che costringono il temutissimo Ferrari al primo digiuno stagionale. La Fantagastro tiene il passo superando la Etce Team con un risultato altrettanto rotondo, Milano Azzurra trova la sua prima vittoria stagionale contro una ottima Football T.S.O. e per chiudere la Atleticch si porta al quarto posto superando seppur a fatica l’Atletico 2D.

Ci si aspettava una sfida pirotecnica dove le motivazioni di sicuro non sarebbero mancate da entrambe le parti ed invece il derby di Segrate tra la I Poveri di Marco Ciliberti e la Benevengo Calcio di Matteo Rigolli si è deciso in appena cinque minuti grazie alla devastante prova di Dinamite kid Marco Ciliberti, il capitano degli orange sale subito in cattedra mettendo a ferro e fuoco la retroguardia Benevengana. Con Ferrari disarmato e reso innocuo da un ineccepibile Gibelli, la Benevengo non riesce a trovare sbocchi, solo da un calcio di punizione Broggi riesce a mettere in rete l’unico goal della sua squadra nella prima frazione di gioco. 

La ripresa comincia in egual modo, è sempre più dominio Poveri, l’unico a salvarsi per la Benevengo è Rossi autore di della seconda rete dei blu e di una gara molto positiva, ovviamente al pari del portiere Federico Bravin il quale con i suoi molteplici interventi straordinari evita una sconfitta ancora più pesante. Quindi in attesa del Big Match contro la Fantagastro della prossima settimana, I Poveri si godono la vittoria del derby e le 7 perle del loro capitano, che aggiunte al poker di Anelli e alle reti di Berlin e Pranda scrivono questo 13 a 2 che resterà negli almanacchi del calcio a Segrate.

La Atleticch di Valerio Vedovatti può gioire, seconda vittoria per gli azzurri che raggiungono in solitaria il quarto posto in classifica. Gara difficile quella contro la Atletico 2D del Guerriero Gini, un risultato che non rispecchia a pieno l’andamento della gara, difatti il 4 a 1 finale non corrisponde perfettamente a ciò che si è visto in campo. Non che la Atleticch non abbia meritato, anzi, la vittoria è frutto di un’ottima gara degli azzurri esaltata appunto ancor di più dall’ottima prestazione degli avversari che hanno lottato con il coltello tra i denti fino all’ultimo secondo.

L’ Atleticch va in rete quasi con tutti, sul taccuino finiscono nell’ordine Margani, Zottola S., Zottola L. e Panariti, quest’ultimo autore di una rete davvero pregevole, Vedovatti stranamente ancora a digiuno dopo cinque gare, l’involuzione del capitano in questa stagione di sicuro ha pesato sull’economia della squadra che oggi potrebbe trovarsi in una posizione più alta, in attesa che si sblocchi, la squadra comunque dispone di validi elementi per sopperire a questo momento negativo di capitan Valerio.

Per la Atletico 2D un’altra gara giocata in modo egregio ma senza punti, c’è grosso rammarico per un goal annullato sul risultato di 3 a 1 che avrebbe potuto riaprire una gara, tuttavia la scelta dell’arbitro è stata quella di non convalidare una rete a suo dire irregolare per un’entrata molto vigorosa di Gini seppur senza contatto alcuno con l’estremo difensore. Episodi che purtroppo lasciano dubbi e che malgrado tutto continueranno ad esserci, rimane la buona prestazione e la rete di Bruno, la maglia amuleto questa settimana purtroppo per loro non ha funzionato.

La Fantagastro di Salvatore Alfieri si impone con decisione contro la Etce Team di Salvatore Diloro con il risultato netto di 12 a 3. La gara comincia con la Etce Team ben messa in campo e molto propositiva, tant’è che nei minuti iniziali i ragazzi in maglia blu si portano in vantaggio per ben due volte prima con Leo e dopo il momentaneo pareggio di Alfieri ancora con Diloro. Da li in poi la Fantagastro seppur con un po’ di fatica si rimette in carreggiata e riesce a trovare le distanze giuste. Dopo aver ribaltato la situazione con i fratelli Silva, i padroni di casa crescono e prendono possesso del gioco. 

Il secondo tempo è interamente di marca azzurra, Antonazzo delizia la platea con il suo poker, tripletta per il pallone d’oro A.Silva, doppietta per Alfieri e Silva R. ed infine rete di Bonura.  Quinta vittoria per gli azzurri che assieme a I Poveri stanno disputando un campionato perfetto, per Etce Team una sconfitta che sulla carta poteva essere prevedibile e che invece la squadra di Diloro a cui vanno i complimenti, è riuscita a mettere in dubbio per buona parte del primo tempo.

Prima storica vittoria della Milano Azzurra di Vincenzo Pierro ai danni della Football T.S.O. di Andrea Ivaldi, un 8 a 6 finale che manda in delirio gli azzurri, i quali, detta alla Troisi “ricominciano da tre”, i primi tre punti ed il secondo risultato utile consecutivo a conferma di una crescita da parte di questi ragazzi che al primo approccio con il calcio a 5 hanno dovuto abituarsi ad un tipo di gioco completamente diverse da quello che praticavano. Squadra molto fisica, predilige un gioco maschio, talune volte fin troppo maschio tanto da incutere timore agli avversari, questo è un aspetto su cui lavorare molto dato che il Futsal in teoria non prevede contatto fisico tra i giocatori, siamo fiduciosi del fatto che capitan Pierro riuscirà a catechizzare i suoi per quanto riguarda appunto la veemenza delle entrate.

Detto questo, la gara è stata ben disputata da entrambe le squadre, continui ribaltamenti di fronte fino ad arrivare a pochi minuti dal termine sul risultato di 6-6. A quel punto un’incertezza ed un’ingenuità da parte dell’estremo difensore dei T.S.O. favoriscono i due goal decisivi di Ramy e Cozzolino. Tanto rammarico per i padroni di casa che vedono sfumare così la possibilità di ottenere punti da una sfida ben interpretata per tutta la sua durata. In rete con Pintus, Suarez, Vespucci, Liggio ed il solito Urru (doppietta), non riescono a vanificare le reti di Ramy, Ferrante, la doppietta di Cozzolino e il fantastico poker di Carano che si presenta nel modo migliore al suo esordio in questo campionato.

Finisce 6-8, missione compiuta per Milano Azzurra che ottiene la prima vittoria, aggancia gli avversari in classifica, lascia l’ultimo posto e conferma il suo attuale e ottimo stato di forma. La Football T.S.O. deve far fronte ad una crisi che sembra persistere più del dovuto, vedremo se Urru e company sapranno trovare il modo di reagire.

In classifica marcatori Marco Ciliberti (I Poveri) con le sue 21 reti fa tremare Riccardo Ferrari (Benevengo Calcio) portandosi ad una sola lunghezza dall’Alano che con il suo digiuno rimane fermo a quota 22. In terza posizione con 15 reti troviamo il bomber tascabile Roberto Urru (Football T.S.O.).

La prossima settimana calcistica deciderà almeno parzialmente chi sarà la squadra più forte tra la Fantagastro e I Poveri, un match che può valere una stagione. Un po’ di meno ma altrettanto interessanti saranno le sfide tra Atletico 2D e Football T.S.O., Milano Azzurra e Atleticch ed infine quella tra Etce Team e Benevengo Calcio. Buon calcio a tutti.

7,

Dic at 4:43 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *