Registrati





A password will be e-mailed to you.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 6^giornata Girone D Master calcio a 7

6^giornata Girone D Master calcio a 7

Non va in scena la super sfida tra Rottamai e Smoke Chickens, ma non mancano comunque gli spunti nell’infuocato Girone D, giunto alla penultima giornata del 2018. La pausa obbligata della capolista permette infatti a Pippacit di raggiungere la vetta, in virtù di un’altra spettacolare prova di forza con cui gli Asinelli di Shorer demoliscono il Celtic. Prosegue il momento d’oro pure degli Spantecati, che infilano la terza vittoria consecutiva contro Agòne Calcio, portandosi così al terzo posto. Chi invece pare non riuscire più a trova il feeling con i tre punti è Pancester United, bloccata sul pari da un’ottima Aston Birra, che sfiora addirittura il successo.

La sfida tra Celtic e Pippacit di questa settimana rappresentava un crocevia fondamentale per entrambe le squadre: il team di Calaresu infatti veniva da due ko consecutivi ed era obbligato a vincere per recuperare il tempo perduto e riportarsi nella zona calda della classifica, quello di Shorer aveva invece l’opportunità con un successo di raggiungere al comando i Rottamai, a un mese dall’attesissimo scontro diretto in programma alla prima di ritorno. Situazioni psicologiche all’opposto quindi al momento del fischio d’inizio, che di fatto fanno la differenza nell’economia della gara: i gialloneri infatti sembrano decisamente più in palla sin dalle primissime battute, anche perché, come spesso accade, hanno dalla loro parte un ispiratissimo Gimenez che apre subito le marcature e ne infila altre due intorno alla metà del primo tempo, incanalando l’esito della sfida.

Prima dell’intervallo il Celtic abbozza una reazione rifacendosi sotto con Manca, ma Goldoni riporta immediatamente a tre le lunghezze di differenza e in avvio di ripresa tocca a Prochilo mettere di fatto la parola fine alle ostilità. Pippacit però non si accontenta, anche perché Gimenez ha ancora voglia di regalare spettacolo e così mette a segno altre tre reti che valgono la goleada per gli Asinelli e il secondo posto in classifica cannonieri per lui. La ciliegina sulla torta la posiziona Prochilo poco dopo l’acuto di Papetti e solo a buoi ampiamente fuggiti dal recinto i biancoverdi riescono a rendere il passivo meno amaro trovando la via della rete con De Giovanni e nuovamente Papetti.

La sfida termina con un rotondo 9-4: gongola giustamente Pippacit che prima della pausa natalizia affronterà in fanalino di coda Agòne Calcio e alla ripresa delle operazioni si giocherà il primato in un autentico spareggio con i Rottamai; il Celtic invece inizia a preoccuparsi, perché dopo l’ottimo avvio l’ultima parte di 2018 è stata tutta in salita: il quarto posto è comunque distante appena quattro punti e a dir poco decisiva sarà la prossima sfida con Pancester, squadra nelle medesime condizioni dei biancoverdi.

Aggancio in vetta quindi, ma pure al terzo posto perché gli Spantecati ottengono la terza vittoria consecutiva e acciuffano Smoke Chickens. Il team di Loi non ha per nulla vita facile contro Agòne Calcio, squadra che veniva da una serie di brutte sconfitte e apparsa decisamente vogliosa di lasciare il segno. Il match, che potete rivedere su ElFootball TV – clicca e visiona, sembra mettersi subito in discesa per gli Orange che al primo assalto la sbloccano grazie al colpo di testa di Rossini.

Il raddoppio lo serve invece Molinaro da due passi, mentre pochi istanti prima della pausa ci pensa Bassini a calare il tris in contropiede. Agòne, apparsa decisamente in palla già nel primo tempo, ha però il merito di non arrendersi e di continuare a provarci in tutti i modi e gli sforzi vengono ripagati in avvio di ripresa, complice anche un calo degli avversari. Scardino rimette in corsa i suoi con una rete da rapace sugli sviluppi di un corner ed è lo stesso numero 10 a colpire nuovamente poco dopo. A quel punto gli Spantecati vedono le streghe e sentono odore di beffa, ma tirarli fuori dagli impacci nella parte finale di gara ci pensano Rossini e Bassini che con due prodezze balistiche fissano il punteggio sul 5-2. Vincono quindi gli Spantecati, ora attesi alla definitiva prova di maturità contro i Rottamai. Tanti applausi per Agòne Calcio che contro Pippacit dovranno ripartire proprio da questa più che confortante prestazione.

Finisce infine in parità tra Pancester United e Aston Birra, un segno X che in realtà serve pochissimo a entrambe le squadre. La sfida si apre nel segno dei padroni di casa che si portano immediatamente in vantaggio con Somma. In men che non si dica arriva il pareggio di Martino, ma i veri padroni del campo sono i gialloneri tornano avanti nella parte finale della prima frazione grazie a Mignozzetti che poi certifica l’allungo in avvio di ripresa.

Quando due minuti dopo a colpire è Cicciari la contesa sembra ormai bella che archiviata, ma sull’orlo del precipizio Pancester tira fuori gli artigli e riesce a risalire la china. Fazio suona un colpo e dà la sveglia ai suoi, quindi ci pensa Deluca a riaprire completamente i giochi e dopo tanti tentativi in Zona Cesarini Battirossi trova la via del gol e fissa il punteggio sul 4-4. I Caimi Boys possono sorridere per la grande rimonta, ma la vittoria manca dalla terza giornata e a questo punto la sfida con Celtic prima della sosta natalizia ha il profumo di momento della verità. Aston Birra torna a smuovere la classifica, ma per forza di cose Mignozzetti e compagni si rammaricano per l’occasione gettata al vento alla vigilia dell’appuntamento con Smoke Chickens.

In classifica marcatori resta al comando P. Vincenzo con 17 reti, tallonato da Gimenez a 16 gol. Terzo Losapio con 12 centri.

Prima di Natale c’è spazio per un ultimo emozionante turno di campionato che vede in programma Spantecati – Rottamai, Pancester United – Celtic, Pippacit – Agòne Calcio e Smoke Chickens – Aston Birra.

15,

Dic at 12:08 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *