Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 7^giornata Girone B Primavera calcio a 5

7^giornata Girone B Primavera calcio a 5

Si chiude la regular season per questo Girone B che ha regalato forti emozioni. Alla fine Tropa d’Elite dimostra ancora una volta di essere la più forte, con 21 punti domina il gruppo, l’unica a tenerle testa è stata la seconda classificata Real Pucchi H, la quale si è arresa solo a 20 secondi dalla fine nel Big Match con la capolista. Al terzo posto un po’ a sorpresa troviamo Lambrate Five, che con la vittoria contro Gasac fa fuori quest’ultima e di prepotenza si insidia tra le 6 grandi.

Gasac Fidas Amsa quindi è inaspettatamente fuori dalla corsa al titolo principe dell’ElFootball, il suo quarto posto la proietta in semifinale di Europa League, trofeo dove di sicuro sarà lei la squadra da battere. Smith&Nephew mette a punto le ultime giocate in attesa della semifinale di mercoledì, gara difficile ma allo stesso tempo giocabile e affascinante. Nella parte bassa della classifica, Terzo Tempo si aggiudica il big match contro Gli Ignoranti, piazzandosi in sesta posizione, per gli avversari la sconfitta di Mezzate gli evita il cucchiaio di legno. Mezzate purtroppo chiude a quota zero punti ma con un bel 10 e lode in condotta, nonostante tutto risultano essere sempre al top della simpatia.

Erano due le gare ad alta tensione, una di queste era la sfida tra la Tropa d’Elite di Gennaro D’Alessandro e la Lambrate Five di Mattia Todi (video che potete rivedere su ElFootballTV). Gara valevole per il primo titolo stagionale e per l’accesso diretto alla semifinale. Partita spinosa vinta dalla corazzata biancorossa che nonostante la buona prova di Oliva e company, dimostra di essere il top club dell’ElFootball. Gioco di prima, assenza di punti di riferimento per gli avversari, qualità tecnica in ogni zona del campo e tanta, tanta classe a livello individuale.

Il ritorno di Ciaramella si fa subito notare, il bomber biancorosso sigla un poker di quelli terrificanti, Posca pareggia il conto con Oliva mettendo a segno una pregevole tripletta, D’alessandro va in doppietta ed infine Agosto e Spina chiudono i giochi, 11 reti che valgono il primo titolo stagionale e l’accesso diretto alla semifinale, 88 minuti e due avversarie ancora ignote, dividono Tropa dal titolo finale. Lambrate affronta gli avversari a viso aperto, disputando una buona gara, tuttavia qualche assenza importante e i meriti dei rivali, non consentono ai biancoverdi di ripetere la super prestazione mostrata contro Gasac Fidas Amsa. Oltre alla tripletta di Oliva, marcano il cartellino anche Pasi, Isgrò e Ruffoni, un terzo posto di tutto rispetto che mette la squadra contro un’avversaria temibile, la Benvenuti al Sud, seconda classificata del Girone A.

L’altra gara che decideva le sorti del girone in chiave play-off, era quella che vedeva scontrarsi la Gasac Fidas Amsa di Omar Russomanno e la Real Pucchi H di Pino Carotenuto. Purtroppo le molteplici assenze in casa Gasac hanno costretto il team di Mister Lo Presti a recapitare via posta la qualificazione e il secondo posto alla Real Pucchi H, la quale ringrazia e si appresta ad affrontare la terza classificata del Girone A. La Boca Magica di Serpico e del bomber Saporiti. Sarà una gara inedita dal pronostico incerto, vedremo chi si guadagnerà la semifinale contro Carrozzeria Catalani. Quindi Gasac si autoelimina e padrona della propria sorte, adesso si appresta a disputare la semifinale della coppa cadetta, un’Europa League che non figura nel palmares dei campioni dell’Amsa e per la quale i gialloverdi sono i favoriti indiscussi.

La Smith&Nephew di Roberto Pranda già matematicamente qualificata per l’Europa League, affronta la Mezzate Fc di Roberto Freschi in una gara dove l’unico obbiettivo è quello di smuovere la classifica di questi ultimi. Mezzate ci prova e disputa anche un ottimo primo tempo, dove in fase realizzativa Balzano tiene testa da solo a Pranda, Peraboni e Romano, nella ripresa però, le forze dei giallo blu cominciano a calare e Smith prende il largo, risultato un 13-4 targato Peraboni, Pranda, Romano.

Fa tredici la Smith&Nephew, ma la gara che conta sarà la prossima, dove in palio ci sarà una finale storica, le premesse sono buone, vedremo se questo team riuscirà a sorprenderci ancora. Mezzate come già anticipato ci prova, disputa un buon primo tempo, ma nella ripresa molla il colpo. Fallisce dunque anche l’ultima chance di raccogliere il primo punto stagionale (video della gara disponibile su ElFootballTV). Se solo Balzano avesse partecipato alle gare precedenti, magari qualche punto sarebbe arrivato. Per il bomber la gioia di una tripletta che aggiunta alla rete di Freschi porta lo score a quattro per il proprio team. Un arrivederci al team di Mezzate al prossimo Master!

Chiude questo travolgente girone, la sfida tra la Terzo Tempo in Cascina di Marco Milesi e Gli Ignoranti di Davide Epis (match che potete rivedere su ElFootballTV). Una gara dove in palio c’era soltanto la soddisfazione del sorpasso, infatti i due team appaiati a quota tre punti, occupavano la penultima posizione, il sesto posto in palio anche se ininfluente, era motivo di orgoglio per poter chiudere il torneo in modo più dignitoso. L’impresa riesce alla Terzo Tempo che con i suoi due bomber tascabili D’Amico e Antonazzo, autori di due triplette, supera gli avversari con un rotondo 6 a 3.

Peccato per il clamoroso passo falso contro Smith&Nephew, proprio in quella gara i Reds hanno mostrato la loro parte peggiore, se solo avessero giocato come contro Lambrate, magari adesso sarebbero in Europa League. Tuttavia stagione ben giocata, tra alti e bassi e con tre certezze, Beltrami, Antonazzo e D’Amico. Gli Ignoranti con la doppietta di Sacchi e la rete di Vanetti, non riescono a fare quanto fatto dagli avversari, appena la metà delle reti. Peccato per la new entry del circuito ElFootball che non riesce a chiudere nel migliore dei modi una partecipazione a questo primaverile dove aldilà dei risultati negativi, hanno dimostrato di avere i numeri per essere competitivi in un girone normale. Al primaverile con la chiusura delle scuole calcio e i vari campionati, inevitabilmente il livello si alza, a loro è capitato un girone di ferro, al Master potrebbero davvero viverlo da protagonisti!

Un saluto dunque a Terzo Tempo, Gli Ignoranti e Mezzate Fc, sperando di rivederli presto sui campi ElFootball, complimenti e auguri invece alle squadre impegnate nei play-off, augurandole di alzare le due coppe in palio.

Complimenti al Bomber Alessio Oliva (leader della classifica ElPicici) che con 43 reti vince l’ennesima scarpetta d’oro e si appresta a vincere a demolire l’ultimo record appartenente a Danio Isgrò, e cioè vincere l’ElPicici superando le 180 reti stagionali. Manca davvero poco.

1,

Lug at 3:10 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *