Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 9^giornata Girone 1 Primavera calcio a 7

9^giornata Girone 1 Primavera calcio a 7

Giornata di sentenze l’ultima del Girone 1, purtroppo tre partite su cinque non si sono disputate e quindi il patos di alcune squadre è stato cancellato dalle vittorie d’ufficio di alcune concorrenti, ma andiamo per ordine. FC Nisello conquista senza nemmeno scendere in campo, complice il forfait di Waikiki, la vittoria del girone candidandosi seriamente come una delle sicure protagoniste dei playoff.

FC Maledetta invece aveva in pugno il proprio destino ma deve fare i conti con la voglia di Europa di Street Bistrot che mette in campo tutte le energie rimaste vincendo e sognando per 24 ore la post-season; purtroppo la partita tra Deportivo Lima, sua diretta concorrente, e FC Milano non viene disputata causa numero di giocatori minimo non sufficiente per iniziare la partita di quest’ultimi quindi per effetto degli scontri diretti sono i ragazzi di Quelopana ad andare in Europa. La squadra di Giussani causa la sconfitta subita deve accontentarsi del secondo posto e cercherà di tramutare la rabbia per il titolo soltanto sfiorato in energia positiva per affrontare le gare ad eliminazione diretta.

Chi invece ha avuto un crollo clamoroso è stata FCZ Miloti, a punteggio pieno dopo le prime cinque giornate raccoglie solo due punti nelle ultime quattro e passa così dall’essere la più seria pretendente per la vittoria del girone alla mancata qualificazione playoff dovendosi “accontentare” dell’Europa League; esulta invece Kanji Milano che fa suo il big-match e scavalca gli avversari conquistando un terzo posto insperato fino a poche settimane fa, in realtà come punteggio raggiunge addirittura il secondo posto ma avendo perso lo scontro diretto con Maledetta resta terza. Si scioglie definitivamente col caldo di luglio Atletico Niguarda, squadra che fino a tre giornate dalla fine combatteva per la vittoria finale incappa in tre sconfitte consecutive, l’ultima d’ufficio, e vede sfumare tutto chiudendo il girone al settimo posto facendo un piccolo favore a Black Bulls che così esce definitivamente di scena, in modo positivo, dalla lotta per evitare la maglia nera. Chiudono così il gruppo Waikiki e FC Milano appaiate con soli tre punti all’ultimo posto.

Standing ovation per Street Bistrot, i ragazzi di Segala avevano un solo risultato da ottenere per continuare a sperare e l’avversario era il più tosto che potesse capitargli, la capolista FC Maledetta. La partita, non c’è da sorprendersi, è combattuta fin dalle battute iniziali; la posta in palio è davvero altissima, da una parte i blues vincendo si aggiudicherebbero il girone, dall’altra i black hanno ancora un barlume di speranza per qualificarsi all’Europa League. Il primo tempo vede i ragazzi di Giussani farsi preferire sotto il punto di vista del gioco e delle occasioni da rete, Lamanna porta in vantaggio i suoi ma Bistrot riesce quasi sempre a rintuzzare gli attacchi avversari e infatti il primo tempo si chiude col vantaggio di misura. La ripresa è spettacolare, il gol di Matà dopo cinque minuti riaccende la partita; i destini delle due squadre sono appesi ad un filo invisibile ed ogni azione, ogni giocata può essere decisiva per le sorti dell’intero campionato.

Le occasioni da gol si susseguono come in un botta e risposta ma a tre minuti dalla fine ancora il bomber Matà firma il definitivo sorpasso che significa inferno per Maledetta e gioia, quantomeno per aver tenuto accesa la speranza, per Street Bistrot. Purtroppo per gli uomini di Segala la non disputa della partita del giorno seguente tra Deportivo Lima e FC Milano fa sprofondare i suoi al sesto posto, si a pari punti con Deportivo ma in difetto nello scontro diretto. Escono comunque di scena con la consapevolezza di aver dato tutto soprattutto nelle partite che contavano.          

Grande partita il big-match tra Kanji Milano e FCZ Miloti, con la vittoria d’ufficio di FC Nisello che conquistava anticipatamente il girone, le due compagini si trovavano a sfidarsi per conquistare un posto nei playoff. Miloti che fino a metà girone aveva condotto senza macchia il suo percorso veniva da tre partita che ne avevano minato le certezze avendo raccolto solo un punto mentre Kanji aveva il vento in poppa grazie a quattro risultati utili consecutivi di cui tre vittorie. La partita si apre coi botti, nell’arco dei primi 5 minuti siamo già 2-1 a favore dei green grazie alla doppietta in avvio di e Sasso a cui risponde Meschini che accorcia subito le distanze. Il primo tempo va via via perdendo di ritmo, da segnalare prima del riposo un legno per parte e poco altro. La ripresa vede di nuovo i primi minuti arrembanti questa volta con Kanji a dettare il ritmo e a ribaltare in risultato nel giro di un minuto grazie alle reti di Righetti e Gianotti, questa volta è però Scerbo con un missile dalla lunga distanza a pareggiare subito i conti.

Dopo i primi minuti del secondo tempo infuocati come quelli del primo c’è di nuovo una fase di stallo questa volta molto più breve, le due squadre sanno di giocarsi tutto, così Sabbadini a 10 minuti dal termine riporta avanti i bianchi ma ancora un superlativo Scerbo dopo uno scambio veloce in area rimette le cose al loro posto. A questo punto sale in cattedra il gigante difensivo di Kanji Giachin che su una sua sortita in avanti su azione da calcio d’angolo schiaccia in rete il gol del definitivo 5-4. Gli ultimi minuti vedono l’arrembaggio di Miloti alla ricerca del pareggio che vorrebbe dire playoff ma la difesa avversaria non permette più azioni pericolose. Kanji Milano conquista così un posto tra le grandi di questo primaverile, invece Miloti con l’amaro in bocca per aver dominato quasi per intero tutto il torneo andrà a giocarsi l’Europa League col ruolo di protagonista assoluta.     

Vincono d’ufficio Black Bulls, FC Nisello e Deportivo Lima rispettivamente contro Atletico Niguarda, Waikiki e FC Milano; purtroppo causa imprevisti o non raggiungimento del numero di giocatori minimo per iniziare la partita come da regolamento queste tre squadre salutano la stagione senza gloria.           

A braccetto vincono il titolo di capocannoniere Siviero e Matà con 17 gol, Scerbo chiude al terzo posto con 13 reti.  
Ed ecco i verdetti del Girone 1. FC Nisello (campione), FC Maledetta e Kanji Milano ai playoff. FCZ Miloti e Deportivo Lima in Europa League.

6,

Lug at 10:08 AM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *