Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 9^giornata Girone 2 Primavera calcio a 7

9^giornata Girone 2 Primavera calcio a 7

Ultimi quarantaquattro minuti a dir poco incandescenti nel Girone 2, tra pronostici rispettati e colpi di scena inattesi. La Calva non si distrae, manda al tappeto Real Barricata e si laurea campione del raggruppamento. Alle sue spalle arriva Carpiano che batte AllaVivailParroco nello scontro diretto e la supera in virtù degli scontri diretti, rendendo così inutile l’agevole successo contro Minne Vaganti dei Dissidenti, costretti così a disputare l’Europa League. Chiudono in bellezza Pipp8, che sconfigge Scopenaghen, e Dronezone, che ottiene i tre punti d’ufficio contro Lambrate.

La Calva non fa sconti e blinda il primato sconfiggendo una Real Barricata che si giocava il tutto per tutto contro la peggiore delle rivali possibili. I viola infatti sapevano di poter solo vincere contro una capolista comunque motivata per assicurarsi il primo posto nel girone e infatti il primo tempo è tutto nel segno dell’equilibrio, con i rossoblu più intraprendenti e bravi a portarsi in vantaggio grazie al tap-in vincente di Martignoni per poi gestire le sfuriate dei viola. Nella ripresa il team di Sanfilippo è obbligata a non fare più calcoli e si getta a capofitto in avanti, ma va a sbattere contro il muro eretto dai ragazzi di Bandiera che al tempo stesso si dimostrano cinici e implacabili, colpendo a ripetizione non appena ne hanno la possibilità.

Zappettini mette a segno una doppietta che vale anche l’affermazione in classifica marcatori, Mecca lo imita e Manzoni e Visigalli completano l’opera per un rotondo 7-0 che ha il sapore di una punizione troppo eccessiva per Barricata. Il Real finisce quindi al quinto posto e si misurerà con l’Europa League, dove vestirà i panni di una delle squadre da battere. La Calva invece chiude come da pronostico al primo posto e ora difenderà ai playoff il titolo conquistato dodici mesi fa.

L’appuntamento clou dell’ultimo turno era però la super sfida tra Carpiano e AllaVivailParroco, un duello decisivo per gli esiti della postseason. Il team di Avella ci arrivava con la certezza di avere già un posto ai playoff, quello di Luce invece aveva bisogno dei tre punti per centrare la prima storica qualificazione e come spesso accade nel calcio sono le diverse motivazioni a fare la differenza. I blues partono anche bene e passano subito in vantaggio con il rigore di Mastroberardino, ma vengono immediatamente raggiunti da Pandolfi. È ancora Mastroberardino a rimettere avanti i suoi, ma nel giro di un minuto Pandolfi e Faranda ribaltano il risultato e da quel momento in poi i bianchi non si fermano più, colpendo ancora in chiusura di primo tempo con Lentini.

Nella ripresa AllaVivailParroco prova a rifarsi sotto grazie a Baudo, ma è Zanon, di gran lunga il migliore in campo, a ristabilire le distanze. L’ultimo tentativo di rimonta lo mette a segno ancora Baudo, ma le grandi parate di Luce e gli incredibili errori sotto porta dei blues la bloccano sul nascere e in pieno finale prima Pandolfi e poi Albamonte fissano il punteggio sul 7-4. È il trionfo di Carpiano che conquista così in un colpo solo secondo posto e playoff: un’impresa grandissima che il team di Luce ha meritato, dimostrando di essere davvero la squadra più forte dopo La Calva. Una brusca battuta d’arresto per AllaVivailParroco che deve riordinare le idee in vista dei playoff.

La grande prestazione e conseguente vittoria di Carpiano rende quindi inutile il successo dei Dissidenti, a cui non basta battere il fanalino di coda Minne Vaganti per centrare il terzo posto. Come spesso capitato nel corso del torneo, i gialli passano subito in vantaggio con Capitan Vanni, ma poi si spengono presto e infatti già all’intervallo i biancorossi hanno ribaltato il risultato con Ardemagni e Brusati. Nella ripresa è la doppietta di Moretti e il centro di Cortese ad abbattere definitivamente una squadra priva del suo portiere titolare: I Dissidenti vincono 5-1 ma si devono accontentare di un posto in Europa League, dove di certo reciteranno da protagonisti. Si chiude senza acuti l’esordio di Minne Vaganti che però hanno dimostrato di valere eccome: attendiamo Vanni e compagni ai blocchi di partenza del prossimo torneo, dove potranno senz’altro dare prova di tutte le loro qualità.

Non avevano più nulla da chiedere in termini di postseason, ma Dronezone e Pipp8 chiudono comunque con il botto. I primi con il successo d’ufficio su Lambrate terminano al sesto posto un ottimo Primaverile. La squadra di Binetti si prende invece il lusso di battere anche la più quotata Scopenaghen. I biancorossi partono come meglio non potrebbero portandosi sul doppio vantaggio grazie a Caccianiga e Tiso e ristabiliscono le distanze con Ranzini dopo la rete di Rocchi.

A cavallo dei due tempi è Ceragioli a siglare una doppietta che vale il pareggio, ma Caccianiga e Quattro trovano il bersaglio per il 5-3 finale. Pipp8 chiude quindi in crescendo un torneo partito male, in cui però gli uomini di Binetti sono cresciuti settimana dopo settimana. Il crollo finale ha invece condannato Scopenaghen, che nella fase iniziale del campionato aveva a dir poco incantato.

La classifica cannonieri la vince Zappettini con 14 reti, precedendo Mastroberardino a 13 gol e Montanari a 12 centri.

Cala dunque il sipario sul Girone 2 e a noi non rimane che complimentarci con tutte le squadre partecipanti per lo spettacolo che hanno saputo offrire.

6,

Lug at 10:07 AM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *