Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 9^giornata Girone 4 Primavera calcio a 7

9^giornata Girone 4 Primavera calcio a 7

Succede di tutto nell'ultimo atto del Girone 4. O meglio, succede quello che pochi avrebbero potuto prevedere nella sfida tra PFE e Smoke Chickens con un effetto domino che cambia quasi tutte le carte in tavola. Il Dott. Luca Conti e compagni sconfiggono infatti il team di Sacchini e scavalcano in un colpo solo Smascellati e Jegher, quest'ultima battuta nello scontro diretto da Pallino United.

Lo scivolone di PFE garantisce quindi il secondo posto a Carrozzeria Catalani, mentre Padella Pazza si assicura la vetta battendo nettamente Herta Vernello. Sì chiude con un sorriso la stagione di gOLD Team che ottiene i tre punti d'ufficio contro B&G.               
Chi fa saltare il banco è dunque Smoke Chickens che arrivava all'ultima giornata con le speranze di andare in Europa League ridotte al lumicino. I claret and blue dovevano infatti battere lo spauracchio PFE e sperare in buone notizie dagli altri campi e proprio perché consci non avere nulla da perdere Conti e compagni partono come meglio non potrebbero: è Losapio ad aprire le danze dopo pochissimi minuti, imitato quasi subito da M. Castaldo, mentre il tris lo mette a segno G. Feola.

PFE, in formazione rimaneggiata, prova a reagire con la forza della disperazione e si riavvicina grazie a Fossati, ma in avvio di ripresa Baiano e Losapio suonano altri due colpi dal gusto del ko. A quel punto Smoke si accontenta di amministrare il vantaggio e viene colpita da Nardelli e Parisi, ma resiste e trionfa 5-3. È un'impresa che vale la qualificazione all'Europa League, ancora più difficile dopo l'inizio difficile di campionato, ma raggiunta con pieno merito. PFE paga invece le troppe assenze e i suoi playoff partiranno in salita.             

L'altra partita decisiva per emettere i verdetti era quella tra Carrozzeria Catalani e Smascellati. Questo match non riserva però sorprese e infatti a vincere sono i rosanero, protagonisti di un avvio fulminante con Magno e Prencipe. I ragazzi di Berlin però non si demoralizzano, rispondono per le rime con Colnaghi e Latin e vengono tenuti a galla dalle parate prodigiose di Luca Salvi. Il portierone giallonero deve però arrendersi nella ripresa, quando emerge il maggior tasso tecnico di Carrozzeria. Prencipe riporta infatti avanti i suoi, mentre Loew sigla la doppietta che chiude i conti.

Finisce 5-2 e i Catalani approfittano del ko di PFE per chiudere al secondo posto e dare così nel migliore dei modi l'assalto alla doppietta MasterPrimaverile. Restano invece a bocca asciutta gli Smascellati che perdono due posizioni in un colpo solo: un peccato, perché Berlin e compagni avevano dimostrato di meritare un posto alla postseason.    

Al quarto posto arriva invece Pallino United che ha la meglio contro Jegher nel più classico degli spareggi per qualificarsi: solo chi vinceva infatti strappava un biglietto per l'Europa League. A Cormano va in scena un match splendido che dopo una fase iniziale di studio viene sbloccato da Fichera, ma gli Orange vengono subito ripresi da Steffenini. È a inizio del secondo tempo però che Jegher sembra poter mettere al sicuro vittoria e qualificazione, quando nel giro di un minuto prima Savini e poi Fichera colpiscono Pallino. Lo United pare al tappeto, ma Marco Pellegrino è sveglissimo ad approfittare di un errore difensivo e a riaprire i giochi.

A quel punto sale in cattedra Baglioni che prima pareggia e poi all'ultimo assalto mette a segno la rete del 4-3, dopo che Francesco Pellegrino para un rigore a Fichera che forse avrebbe voluto dire eliminazione. Steffenini conquistano quindi la qualificazione con le unghie e con i denti, rimontando quando ormai sembravano spacciati. Proprio come capitato in questo Primaverile. Niente da fare invece per Jegher che può davvero recriminare con la Dea Bendata. Gli Orange pagano però anche un'ultima parte di campionato percorsa con poca benzina nel serbatoio.     

Dopo il brivido patito settimana scorsa, Padella Pazza torna a fare la Padella Pazza e si prende il titolo di campione del girone. I bianconeri infatti non hanno molte difficoltà a sbarazzarsi di una Herta Vernello con pochissime motivazioni. La sfida serve soprattutto a Leotta per laurearsi capocannoniere, in virtù del pokerissimo messo a segno nell'ultima giornata. Sono Nardelli con una doppietta, Ramundo e Tedesco a completare l'opera per il 9-0 finale. Fumagalli e soci vanno così direttamente ai quarti di finale e si preparano a una postseason da vivere da protagonisti, mentre Herta Vernello va in vacanza al termine di un torneo dal quale si aspettavano sicuramente qualcosa di più.   

La classifica cannonieri la vince dunque Leotta con 27 reti, precedendo Colnaghi con 25 gol e Prencipe con 17 centri.
Finisce qui l'appassionante Girone 4. Non ci rimane che fare gli "in bocca al lupo" alle squadre impegnate alla postseason e ringraziare tutte le partecipanti per lo spettacolo offerto.

6,

Lug at 10:05 AM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *