Registrati





A password will be e-mailed to you.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > 9^giornata Girone D Master calcio a 7

9^giornata Girone D Master calcio a 7

Il Master 2018-2019 ha già il suo primo verdetto: i Rottamai dei record sono già ai playoff al termine della seconda giornata di ritorno. I verdi piegano anche la resistenza di Pancester United grazie alla super prestazione di Pierluigi Vincenzo e proseguono a volare altissimi, troppo alto per le concorrenti. Vicino al traguardo è pure AS Pippacit che torna a sorridere battendo gli ostici Spantecati, rivali in clamorosa ascesa. Anche Smoke Chickens ritrova il feeling con il successo dopo un avvio di 2019 battendo il Celtic Milano 2009, mentre prosegue la striscia vincente di Aston Birra che ha meglio su Agòne Calcio e si porta a ridosso del quarto posto.

Nessun singhiozzo, nessuna battuta d’arresto, anche se poteva essere fisiologico un certo rilassamento dopo il successo nello scontro diretto con Pippacit. I Rottamai invece non fanno sconti e mettono ko pure una Pancester United rigenerata dopo il ritorno alla vittoria di settimana scorsa. Manco a dirlo, il protagonista assoluto della vittoria dei ragazzi di Angelo Manuppelli è Pierluigi Vincenzo, sempre più deciso ad aggiudicarsi il titolo di Picici della stagione. Il numero 10 dei verdi rompe subito gli indugi in avvio di gara e raddoppia al tramonto della prima frazione, ma fa addirittura meglio nella ripresa, trovando il bersaglio altre tre volte e chiudendo la sua serata con un pregevole pokerissimo. Pancester non riesce a opporsi alla furia avversaria e il gol nel finale siglato da Deluca serve solo per tramandare agli annali il 5-1 conclusivo.

I Rottamai possono dunque già stappare lo Champagne, perché i diciassette punti che li separano dalle quinte in classifica non sono più colmabili: Manuppelli e soci però non vogliono certo tirare i remi in barca e affilano le loro armi per Aston Birra. Pancester United invece la qualificazione ai playoff deve ancora conquistarsela tutta e una grossa fetta se la giocherà nel prossimo turno con gli Spantecati, sua diretta concorrente.

Nessun contraccolpo psicologico per Pippacit dopo il ko nella super sfida di settimana scorsa. Gli Asinelli infatti riprendono da dove avevano lasciato prima della “pausa” e piegano la rivale probabilmente più in forma in questo momento, vale a dire gli Spantecati. I gialloneri ci mettono un po’ a prendere le misure agli avversari, ma nel momento del bisogno è il Capitano coraggioso Olivari a tirare fuori i suoi compagni da qualsiasi tipo di difficoltà. Dopo aver sbloccato la gara Pippacit si rasserena e torna a macinare gioco come sempre, mettendo il risultato al sicuro nel giro di un amen grazie all’uno – due siglato da Gimemez e Shorer.

Nella ripresa ci pensa Prochilo a completare l’opera e solo a quel punto gli Spantecati danno davvero cenni di vita, provando a rientrare in corsa con Bassini e Caioli. Troppo tardi però e a vincere per 4-2 sono Shorer e soci che in caso di vittoria la prossima settimana potrebbero anche loro celebrare la qualificazione. Gli Asinelli saranno però alle prese con lo scontro diretto con Smoke Chickens. Gli Spantecati perdono, ma restano al quarto posto e avranno anche loro uno scontro diretto da giocare, quello con Pancester United.

Dopo un 2019 iniziato con due cocenti sconfitte, Smoke Chickens torna a splendere e strapazza una brutta cliente come il Celtic Milano 2009. L’avvio sembra sulla falsariga delle ultime due uscite per Conti e compagni, perché Crucitti e Manca portano sul doppio vantaggio i padroni di casa. A far riemergere dalle sabbie mobili i bianconeri ci pensa M. Castaldo che con una doppietta rimette le cose a posto e ridà a Smoke Chickens la giusta carica e fiducia.

È invece F. Castaldo al primo istante della ripresa a ribaltare il risultato e a regalare agli ospiti l’abbrivio giusto per stravincere. Le doppiette di Losapio e Feola consentono infatti a Smoke di dilagare, mentre Calaresu e compagni faticano a reagire e si aggrappano all’estro di Manca, ultimo a mollare. La rete di F. Castaldo è la ciliegina finale e vale l’8-3 che riproietta il team di Conti da solo al terzo posto alla vigilia del grande impegno con Pippacit. Il Celtic settimana prossima affronterà invece Agòne Calcio, con l’obbligo dei tre punti.

Primo filotto di vittorie per Aston Birra che soffre parecchio, ma riesce ad avere la meglio su una Agòne Calcio che passa subito in vantaggio con Luongo e dopo il momentaneo pari di Mingozzetti prova anche l’allungo grazie a Scardino e Marcon. È però una doppietta di Mancuso negli ultimi istanti del primo tempo a rompere l’illusione per i padroni di casa, anche perché la ripresa è un monologo dei gialloblu che ribaltano definitivamente il risultato con Somma e poi non si fermano più: Mancuso, Mingozzetti e la doppietta Cicciari tolgono Aston Birra dall’impasse una volta per tutte e assegnano i tre punti, nonostante la rete dell’8-4 messa a segno da Stefani nel finale.

Ora Aston Birra proverà il colpo grosso con i Rottamai, anche se certamente Mignozzetti e compagni si sono guadagnati l’opportunità di concorrere per il quarto posto sino alla fine. Agòne Calcio invece incrocerà i guantoni con Celtic, sperando questa volta di replicare anche nel secondo tempo le ottime cose fatte vedere nel primo.

In classifica marcatori prende il largo P. Vincenzo con 28 reti. Alle sue spalle Gimenez con 22 gol. Più staccati Prochilo e Losapio con 14 centri.

E ora sotto con la decima giornata che vede in programma Pancester United – Spantecati, Smoke Chickens – Pippacit, Celtic Milano 2009 – Agòne Calcio e Aston Birra – Rottamai.

26,

Gen at 1:08 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *