Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > Finale Primavera Over 40

Finale Primavera Over 40

Il 2017 verrà ricordato come un anno a tinte giallonere. Il finale di Primaverile non fa eccezione rispetto a tutto lo svolgimento del torneo e infatti a vincere anche nell'ultimo atto è Surreal che strappa il titolo a Plasting Mirò, che a sua volta glielo aveva scucito dodici mesi fa. Il Ballini Team vince ai rigori, dopo un'intera partita dominata, ma passata tutta a rincorrere e riacciuffata grazie alla tripletta di Spanio e alla verve di Erba e nonostante i prodigiosi interventi di Roncalli. Per Surreal arriva quindi il terzo titolo stagionale, dopo Coppa Italia e Supercoppa del Master. Il sigillo di uno strapotere assoluto.

A Cormano andava in scena la finale più logica, quella tra i primi della classe e i campioni in carica, gli unici capaci di fermare la corsa di Surreal in questo Primaverile. I favoriti d'obbligo sono per forza di cose i gialloneri che si sentono più forti e in effetti decidono di imprimere da subito alla partita il ritmo che preferiscono facendosi vivi più volte dalle parti di un sempre vigile Roncalli che è addirittura miracoloso in almeno un paio di occasioni. I minuti passano, Surreal non la sblocca e così alla prima vera opportunità a passare in vantaggio è Plasting Mirò, quando Asaro, stella polare dei rossoblu, si inventa da posizione impossibile una conclusione diabolica che non dà scampo a Tagliarino.

Passa un amen e arriva addirittura il raddoppio: a ispirare è nuovamente Asaro che pesca in area un liberissimo Rausa, il quale di testa modella un pallonetto che beffa l'estremo difensore avversario. Massimo risultato con il minimo sforzo per la spietata e concretissima compagine di Mister Dodaro che si ritrova a questo punto con il match in discesa e la possibilità di potersi difendere e ripartire, condizione congeniale per Plasting Mirò. Tuttavia Surreal non si scompone minimamente, rimane cosciente dei suoi mezzi e prosegue a macinare gioco, mantenendo il possesso palla e le redini della gara.

Difficile però per i gialloneri trovare spazi tra le maglie della difesa avversaria e infatti per poco non ci scappa il tris sul contropiede non finalizzato da Rausa, mentre dal canto suo è Baccagli ad avere sulla testa la chance migliore per riaprire i giochi poco prima della pausa.

La ripresa ricomincia e il copione è sempre il medesimo, perché Surreal spinge forte e Plasting Mirò si arrocca. Stavolta però i gialloneri riescono a sfondare e lo fanno grazie a Spanio che si gira in un fazzoletto e da posizione defilata riesce a battere Roncalli. La sfida è riaperta e Paolicelli e compagni comprendono di non poter stare più a guardare. È Asaro a suonare la carica, ma con poca precisione, mentre dalla parte opposta uno scatenato Erba comincia il duello personale con Roncalli che vedrà prevalere a lungo il fenomenale portiere.

Neppure lui però può nulla quando sugli sviluppi di un corner Spanio colpisce di testa da pochi passi, assicurando il pareggio. Plasting Mirò barcolla, ma sono ancora le parate di Roncalli a tenerla in piedi e quando meno te lo aspetti ecco che i rossoblu tornano avanti: la punizione di Asaro trova infatti la correzione di Campanella che mette fuori causa Tagliarino. Surreal torna nell'incubo, ma neppure stavolta ai gialloneri saltano i nervi e anche se Roncalli si conferma un baluardo insuperabile, quando ormai la finalissima è agli sgoccioli, Erba mette sulla testa di Spanio un pallone che va solo spinto in rete e che infatti il numero 8 non sbaglia. L'ultima occasione prima dei supplementari è per Rausa, ma Tagliarino abbassa la saracinesca e il risultato non cambia neppure nell'extratime, perché Roncalli continua a volare.

Si va così ai rigori: Adobati si fa ipnotizzare, Erba trasforma e Campanella calcia sul palo. La vittoria di Surreal è così nei piedi di Spanio, l'uomo che con i suoi gol ha portato i giallo neri fin lì. L’epilogo è quello più scontato: portiere da una parte, pallone dall’altra e Surreal che torna a sedersi sul trono del Primaverile Over 40.

Un trionfo meritato e la ciliegina sulla torta di una stagione irripetibile, da Triplete. Plasting Mirò non concede invece il bis, ma il team di Dodaro ha recitato ancora una volta da assoluta protagonista.
Video della gara e premiazione disponibile su ElFootballTV.

12,

Lug at 12:00 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *