Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > Quarti di finale Coppa OV40

Quarti di finale Coppa OV40

Saranno le top four a giocarsi le Semifinali di questa emozionantissima Coppa OV40, ma sarebbe un grave errore non analizzare nel dettaglio quanto accaduto in questi Quarti di Finale, ove i pronostici come detto sono stati rispettati, ma chi “è andato a casa” ha per davvero giocato alla pari, andando vicino, vicinissimo alla qualificazione.

Se per Total Look i gravi imprevisti per cui I Don si scusa ufficialmente con tutto l’Over 40 permettono di accedere, senza sprecare neppure una goccia di sudore, in Semifinale, ben altri discorsi si “sviluppano” nei restanti match, ove Surreal si aggrappa ad un maestoso Roberto Spanio per superare la più bella di sempre UPGRADE, ove Gunners resiste all’arrembate Overland piegandola solamente nella ripresa, ove Camping Città Angera necessita dei tempi supplementari per regolare una gran bella AC Rambo 1982.

Surreal vs UPGRADE      5 – 4

Partita spettacolare con reti di pregevole fattura; inizio strepitoso di UPGRADE che al settimo passa in vantaggio grazie ad un gran gol di Paolo Scatigna bravo a capitalizzare un cross da calcio d'angolo infilando in mezza girata al volo la palla all'incrocio!

A Surreal servirà un episodio per reagire ed al ventitreesimo lo trova grazie ad un rigore assegnatogli dal direttore di gara; Roberto Spanio dagli “11 metri” non sbaglia ed è pareggio. Passano appena due minuti ed è sorpasso grazie a bomber Vitali. Nella ripresa Surreal evita nuovamente di farsi sorprendere partendo da subito concentrata e “sul pezzo” e difatti al trentesimo è ancora Roberto Spanio a trafiggere l’estremo difensore Rotamartir.

UPGRADE però non crolla ed anzi con ancora Paolo Scatigna riaprire la partita ridando linfa vitale ai suoi; Massimiliano Combi accetta l'invito e sigla dopo poco la rete del pareggio. Il match torna dunque in equilibrio ma il team di Daniele Ballini può contare sullo strepitoso Roberto Spanio e sarà ancora lui a portare avanti la propria squadra! Il risultato sembra ora segnato, con la cannibale Surreal avviata verso l’ennesima vittoria dell’anno; ma ecco che a 3 minuti dallo scadere arriva il “colpo di genio”, Max Combi defilato sulla trequarti lascia partire un bolide che si insacca dritto dritto all'incrocio dei pali… fantastico!

Si materializza così lo spettro dei supplementari ma, ancora una volta, allo scadere, è sempre Roberto Spanio (semplicemente man of the match) a tirar fuori il coniglio dal cilindro: sombrero su un avversario ed al volo spedisce la pesantissima palla del 5 a 4 alle spalle di Rotamartir. Vince Surreal, vince Spanio, ma onore ad una UPGRADE che esce a testa altissima tra gli applausi degli avversari e dei presenti!

Gunners vs Overland     4 – 0

Risultato certo non bugiardo, ma più severo di quanto il campo abbia invece rivelato, dove Overland passava gran tempo della gara a ridosso dell'area di rigore avversaria, incapace però di “metterne una dentro”; di contro il team di Stefano Bertolino disputava “la partita perfetta”, difendendo con ordine, riuscendo così ad effettuare ripartenze letali, concretizzando al massimo le occasioni create, dalla rete del vantaggio ad opera di Manolo Bilotta, alle restanti marcature, tutte dalla metà del secondo tempo in poi, ad opera di Riccardo Pagliarini, Roberto Pioltelli e Piero Ponteggio.

Termina così questo Quarto di Finale, in semifinale accede Gunners, mentre i ragazzi di Santo Iellimo e Savio Capretti escono prematuramente di scena rei di non esser riusciti a capitalizzare la gran mole di gioco creato! In Semifinale Bertolino e compagni troveranno dunque Surreal, avversario che certo non necessita di presentazioni!

Camping Città di Angera vs AC Rambo 1982       3 – 1 d.t.s.

Altro match molto equilibrato deciso solamente nei tempi supplementari al termine di una “battaglia sportiva” che ha visto le due contendenti sfidarsi a viso aperto. I pronostici dipingevano la formazione di Emanuele Specchi quale favorita al passaggio del turno, frutto di una netta e marcata miglior classifica di Campionato, frutto eccome dell’ultima decisa e convincente prestazione offerta vs I Don; di contro la truppa di Riccardo Cavallini si presentava per la prima volta in questo 2018 dopo aver dovuto dare forfait nel recupero vs Total Look e quindi senza alcun minuto sulle gambe.

La prima fiammata del match portava la firma di Andrea Fiannaca, una rete che premiava Camping Città di Angera poco prima della fine di un primo tempo comunque ampiamente in bilico. Nella ripresa AC Rambo 1982 evitava i cronici cali di concentrazione ed anzi, grazie all’estroso Alessandro Garaventa trovava a metà tempo il centro del pareggio.

Match nuovamente in parità e tempi supplementari oramai certi… cinque fulminei minuti che consegnano alla storia il 2-1 di Emanuele Specchi ed il definitivo 3 – 1 ad opera di Diego Delvecchio… due marcature che portano Camping Città di Angera in semifinale ove l’avversario di turno sarà rappresentato dai temibilissimi total black di Mimmo Pedico. Per AC Rambo 1982, invece, resta una prestazione assolutamente incline al proprio DNA, ovvero adrenalinica e “passionale”, ma anche PURTROPPO il non banale infortunio subito da Lapo Bernardini, costretto ad abbandonare il terreno di gioco in barella. Un sincero in bocca al lupo di pronta guarigione da avversari e Staff ElFootball.com.

13,

Gen at 3:09 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *