Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > Quarti di Finale Playoff Primavera calcio a 7

Quarti di Finale Playoff Primavera calcio a 7

Carrozzeria Catalani resta in corsa per l’epica doppietta, ma quanta fatica per sbarazzarsi di una eroica Marchigiana. I quarti di finale del Malaspina si aprivano con un match che sulla carta non doveva riservare grandi colpi di scena e con i campioni dell’ultimo Master che, al gran completo, parevano dover passeggiare contro i vincitori del Girone Over 32. Invece gli uomini di Compagnoni vendono carissima la pelle e crollano solo nella ripresa dopo un primo tempo giocato alla pari, costringendo Heqimi e compagni a dare fondo a tutte le loro energie per centrare la semifinale e poter continuare a sognare di aggiungere il Primaverile al titolo già conquistato in aprile. La missione viene portata a termine, ma non applaudire questa Marchigiana sarebbe sbagliatissimo.

Mai sottovalutare dunque coloro che non hanno nulla da perdere. Lo imparano sulla loro pelle i Catalani che cominciano il loro quarto di finale in maniera pigra e sonnacchiosa, sottovalutando forse l’impegno e l’avversario. Un autentico errore e lo dimostra la tenuta fisica e atletica di Marchigiana che lotta su ogni pallone con una grinta incredibile e che passa in vantaggio tra lo stupore generale con una punizione di Naceur che beffa Speroni. Un autentico colpo gobbo, ma i gialloblu non si cullano sugli allori e poco dopo potrebbero addirittura raddoppiare: Pisani si presenta davanti tutto solo davanti al portiere, ma non rimane lucido e spreca, mentre sul proseguo dell’azione il gran destro di Cappai viene sventato in angolo.

Carrozzeria prova a scuotersi e mantiene il possesso palla quasi in esclusiva, ma di pericoli alla porta di Scalabrì ne arrivano pochi. Per sbloccarsi ai rosanero serve un episodio che capita quando Cappai mette giù in area Cataldi e dal dischetto Prencipe non sbaglia. Solo a quel punto i favoriti si distendono e si fanno decisamente più efficaci, eppure i tentativi di Loew e soprattutto di Pandolfo sono tutti neutralizzati da uno Scalabrì in serata di grazia.

A forza di insistere però il risultato viene ribaltato, quando sugli sviluppi di un corner un errato intervento di Fiale termina sul palo e Prencipe di testa è il più lesto a ribadire in rete. Una punizione immeritata per la Marchigiana che però pochi istanti prima della pausa rimette le cose a posto con un’altra punizione di Naceur che trova un buco nella barriera e batte Speroni.

Si va quindi al riposo sul risultato di parità, cosa che in pochi avrebbero potuto prevedere e come se non bastasse a inizio ripresa sono Compagnoni e soci ad avere la chance per rimettere la testa avanti, ma Pisani per una sera pare avere le polveri bagnate e calcia alto da pochi passi e completamente indisturbato. Carrozzeria, da grande squadra qual è, fiuta il pericolo e capisce che è arrivato il momento di fare davvero sul serio. È Magno a chiamare Scalabrì all’ennesimo grande intervento, poi è ancora lui sugli sviluppi di un corner a fare la sponda per Liquori che smette i panni del difensore e da bomber consumato riporta avanti i suoi.

Questa volta i gialloblu accusano il colpo e anche se vengono graziati per ben due volte da un Maiolo che spara a salve, al terzo tentativo cedono, quando una punizione di Cataldi passa tra una selva di gambe e si spegne in fondo al sacco. A questo punto Marchigiana, che poco prima aveva sfiorato il pari con il solito Naceur, sa di non dover più fare calcoli e si apre, concedendo però tanti varchi a Carrozzeria che rischia così di dilagare, ma tanto Prencipe quanto Pandolfo trovano sulla loro strada uno Scalabrì sempre immenso.

A chiudere i conti ci pensa però Maiolo che questa volta sul cross di Pandolfo non può proprio sbagliare e realizza così il definitivo 5-2. Alla fine è la solita Carrozzeria Catalani, che non lascia alle rivali nemmeno le briciole e che procede baldanzosa verso la semifinale dove incontrerà Carpiano. Bisogna però togliersi il cappello davanti a questa Marchigiana, protagonista di un Primaverile favoloso (video della gara disponibile su ElFootballTV).

12,

Lug at 2:04 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *