Registrati





A password will be e-mailed to you.

I nostri Footballers:

Subscribe via Twitter
Followers
Subscribe via Facebook
Fans
Subscribe via Email
Subscribe
Subscribe via RSS
Readers
Su Erbasintetica.com trovi i migliori prati in erba sintetica per i tuoi campi da gioco.
Sur GazonSynthètique24.com vous trouver les meilleures pelouses en gazon synthétique pour vos terrains de jeux.

The Blog Single Page

Elfootball organizzazioni sportive > SPECIAL MAGAZINE EUROPA LEAGUE PRIMAVERA CALCIO A 5

SPECIAL MAGAZINE EUROPA LEAGUE PRIMAVERA CALCIO A 5

Ci siamo,  anche l’Edizione numero 13 della Coppa Primavera calcio a 5 a breve consegnerà alla storia il nome della squadra CAMPIONE e con essa la vincitrice del tabellone Europa League, una Coppa forse meno ambita, ma che certamente vedrà le quattro protagoniste S.P.Q.R. (CAMPIONE Coppa Uefa Master calcio a 5 2016-2017), Smith & Nephew, Sud Team e Gasac Fidas Amsa, darsi “battaglia” fino all’ultimo respiro.

Il pronostico vede quali indiscusse favorite S.P.Q.R e Gasac Fidas Amsa, due nobili e decisamente competitive formazioni che hanno letteralmente sfiorato la qualificazione al “bersaglio grosso”, ovvero ai Play Off; discorso ben diverso per le due cenerentole di questo tabellone, ossia Smith & Nephew  e Sud Team,  entrambe alla prima storica qualificazione ad una fase finale.

Dal Girone A, dunque, emerge quale quarta forza del raggruppamento S.P.Q.R. capace di centrare 4 successi, con la zona Play Off scappata via per appena due lunghezze. Il team di Salvatore Lapiccirella rappresenta, come detto, la seconda favorita per il successo finale, seconda solamente alla “corazzata” Gasac Fidas Amsa, avversario, questo, dipinto ad inizio stagione quale papabile vincente della Coppa Primavera calcio a 5.      
Il punto di forza dei blues è assolutamente l’organizzazione di gioco, squadra capace di giocare a memoria, dotata di un ritmo non frenetico, ma costante e ragionato; attacco affidato ai piedi di bomber Enzo Cirigliano il quale può contare sulle sgaloppate di Massimo Tarantola, Antonio Impalà, con capitan Salvatore Lapiccirella vero, autentico cervello del team.  Da non sottovalutare l’ultimo acquisto Pietro Nuzzi, giocatore apparentemente statico, in verità pericoloso, dotato di piedi molto gentili. VOTO: 9,5

Sempre dal Girone A stacca il biglietto della prima, meritatissima e sudata qualificazione della propria storia, Sud Team, formazione dal calcio spregiudicato, incapace, fino a questa stagione primaverile, di tramutare il proprio potenziale in successi. Ebbene si, il team di Francesco Abbaco in più di un’occasione ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato, colpa forse della propria attitudine ad attaccare sempre, certamente per il troppo nervosismo palesato in diversi match ogni qualvolta in contrasto con le decisioni arbitrali; suggeriamo quindi a Sud Team di giocare in maniera più “rilassata” dal punto di vista emotivo e decisamente più accorta… soprattutto in questa semifinale oramai alle porte ove il nome dell’avversario è di tutto rispetto: Gasac Fidas Amsa!  

Se fin qui abbiamo sottolineato i difetti dei verde-nero, ma non possiamo che elogiare il proprio uomo simbolo, ovvero capitan Francesco Abbaco, un mancino sopraffino dalla determinazione eclatante, vera anima della squadra! Da non sottovalutare nemmeno la retroguardia, ove la coppia Ali HassanFabio Campani risultato complementari e non poco, il primo capace di recuperi clamorosi, il secondo dotato di un cervello calcistico di altissimo livello. VOTO: 8

Il Girone B, al contrario del raggruppamento A, ha visto una classifica completamente spaccata in due ove le prime 4 hanno quasi doppiato le restanti formazioni, manifestando una superiorità netta. Se per Smith & Nephew la qualificazione al tabellone Europa League rappresenta un vero successo, un traguardo importante ottenuto con sudore, fatica lottando su ogni singolo pallone, per Gasac Fidas Amsa, abituata a palcoscenici di assoluto valore e prestigio, il quarto posto finale lascia eccome l’amaro in bocca.

Ebbene si, i ragazzi di Mister Lo Presti hanno fallito l’obiettivo dichiarato ad inizio anno, ovvero la qualificazione tra le 6 grandi di questa Coppa Primavera! Fatale è stato a nostro avviso il ko rimediato contro Lambrate Five, avversario dalle individualità notevoli ma che sul piano del gioco sembrava non poter reggere l’urto contro una Gasac Fidas Amsa vera maestra del calcio a 5. Il passato è passato… capitan Omar Russomanno dovrà ora rapidamente rivitalizzare un gruppo ancora piegato dalla cocente delusione e portarlo a vincere un Trofeo, comunque di tutto prestigio, a detta di tutti solamente da perdere!

Non possiamo quindi che dare Gasac Fidas Amsa quale favorita indiscussa, tanto in semifinale vs Sud Team, quanto nella finale, indipendentemente dal nome dell’avversario. Come detto Gasac Fidas Amsa ha nel gioco, nel possesso palla l’arma vincente, senza dimenticare i fenomenali Nevola e Antonio Sosio che sarebbero titolari in qualsiasi altra squadra! VOTO: 10

Ed eccoci arrivati ad analizzare la vera rivelazione di questa Coppa Primavera calcio a 5 2017, ovvero Smith & Nephew, formazione incapace di mezze misure, protagonista nel Girone di 3 sconfitte e 4 ko. La formazione del bomber Roberto Pranda ha infatti ottenuto la qualificazione grazie ai successi contro le “dirette avversarie” segnando la bellezza di 26 reti, incassandone appena 8. Discorso diverso invece ogni qualvolta l’avversario di turno risultava essere un top team… tante le reti subite con solo il match vs Real Pucchi H (3^ forza del Girone) vivo fino agli ultimi istanti di gioco per un 9-8 finale.

In questo tabellone Europa League, Smith & Nephew non parte certo con i favori del pronostico; in semifinale l’ostacolo sarà già di quelli veri, ovvero S.P.Q.R. che nello scorso Master Invernale ha raggiunto quale traguardo la vittoria nella finale Coppa Uefa. Pronostico a parte Smith & Nephew ha nelle proprie corde la possibilità di giocare due gare perfette; la rosa vede quale stelle del team un certo Stefano Peraboni (ben 17 le reti realizzate in questa primavera) e lo stesso Roberto Pranda, il quale oltre ad avere un dna da goleador sa trattare molto bene la palla regalando assist molto preziosi.  VOTO: 7,5

4,

Lug at 1:27 PM

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *