È una bellissima pagina di sport quella andata in scena mercoledì sera a Cormano. Un episodio piccolo piccolo se inserito nel contesto puramente agonistico e di classifica, ma immenso perché rappresenta al meglio lo spirito e l’essenza del calcio e che per questo deve essere preso da esempio da tutti.

Più forte delle assenze e di una stagione tremenda, Miloti con soli sei uomini decide ugualmente di onorare l’impegno e di presentarsi al cospetto della capolista Carrozzeria che altrettanto sportivamente scende in campo anch’essa con un giocatore in meno. La sfida viene vinta dai Catalani, ma tutto sommato importa poco: a trionfare è l’espressione massima dello sport.

La vittoria di Carrozzeria chiude definitivamente il discorso per il titolo nel Girone D, mentre Sciogno e BinHexs compiono decisivi passi in avanti verso la qualificazione battendo rispettivamente Sesna e Black Bulls.

Ennesimo controsorpasso nella corsa per il quarto posto, perché 2M Srl batte Tiro a Campari nello scontro diretto e a questo punto torna a essere padrona del suo destino.

Entrando nel merito squisitamente agonistico, il successo per 12-1 di Carrozzeria le consegna di fatto il titolo di campione del girone, un autentico trionfo più che mai meritato dalla compagine di Catalani.

Questa settimana la vittoria porta le firme di Flores, assoluto mattatore con un pokerissimo, Calle Burgos e Carbone, che siglano una doppietta per uno, e di Porro, Fais e Leon Cruz.

Le prossime due partite, con Sesna e BinHexs, serviranno a Carrozzeria per non perdere il ritmo in vista della difesa del titolo. Ancora tanti applausi per Miloti che ora deve stringere i denti: dopo gli impegni con 2M Srl e Sesna comincerà la postseason, tradizionalmente terreno di caccia prediletto per le Tartarughe di Cormano.

Abbuffata di gol e qualificazione ormai praticamente al sicuro per Sciogno che non dà il minimo scampo a Sesna. Il team di De Velli veniva da due vittorie consecutive e sembrava in grado di sgambettare o almeno mettere in difficoltà il team di Priore che invece fa valere le sue maggiori motivazioni e fa un sol boccone dei malcapitati ospiti.

È la grande notte di Lico che dopo la rete iniziale di Gebbia realizza subito una doppietta e dà il via al suo personalissimo show. Subito dopo l’autorete di Manenti colpisce ancora Gebbia, quindi entra in scena anche Giordano e allora dopo meno di un quarto d’ora la sfida è già in archivio malgrado il tentativo di Trivellato di fermare l’emorragia.

Prima dell’intervallo c’è tempo per il terzo acuto di Lico e l’immediata risposta di Mauceri, ma nella ripresa la straordinaria qualità di Sciogno emerge prepotentemente. Lico mette a segno un altro poker portando a sette marcature il suo bottino finale, Gebbia e Giordano vanno entrambi a segno per la terza volta e Colombo completa l’opera, rendendo vana la gioia personale di Cervetti.

Il risultato finale è un sonoro 15-3 e a questo punto a Sciogno basta un punto per guadagnarsi la qualificazione ai playoff. Attenzione però, perché nelle ultime due partite i ragazzi di Priore dovranno incrociare i guantoni con BinHexs e Tiro a Campari. Sesna invece settimana prossima affronterà Carrozzeria Catalani, un bel test in vista dell’imminente difesa della Coppa Uefa.

Dopo due settimane piuttosto difficili e altrettante sconfitte, BinHexs rialza la testa e vede lo striscione del traguardo. Gli Orange infatti ritrovano il gusto dei tre punti piegando i Black Bulls con un grande finale in una gara passata a lungo sul filo dell’equilibrio.

Nella prima metà di gara infatti va in scena un acceso duello tra Cacciatore e Daniele Lia, con il Picici che per ben tre volte porta avanti i suoi per rispondere alle stoccate del numero 2 giallonero. Nella ripresa The Hunter colpisce ancora e confeziona l’allungo, ma Harram con una doppietta nel giro di un minuto pareggia i conti.

È a questo punto che Cacciatore decide che è giunto il momento di completare il suo capolavoro, realizza altre tre reti e di fatto piega le gambe al team di Trisorio, poi definitivamente abbattuto da Licciardello e Spanio. Finisce 9-4 e BinHexs si avvicina alla qualificazione.

Decisiva sarà la super sfida di settimana prossima con Sciogno, che mette in palio anche il secondo posto. I Black Bulls che puntano adesso al sesto posto che darebbe diritto a un percorso in Coppa Uefa più morbido se la vedrà invece con Tiro a Campari.

Chiudiamo in bellezza, vale a dire lo spareggio per il quarto posto tra 2M Srl e Tiro a Campari e che segna il controsorpasso della squadra di Migliaccio che torna così a essere padrona del suo destino.

Davanti alle telecamere di ElFootballTV – clicca e visiona, i blues dimostrano di voler fare la partita e di avere tutte le intenzioni di cancellare l’onta del derby perso e dopo la traversa di Rodriguez passano in vantaggio quando Giovinazzo finalizza una bella azione corale e raddoppiano sulla rasoiata di L. Monticelli.

In campo pare esserci solo 2M Srl che trova il bersaglio pure con M. Monticelli che fa addirittura meglio del fratello con un autentico eurogol.

Prima dell’intervallo i padroni di casa calano anche il poker a opera di Giovinazzo, ma non si accontentano e vanno a segno anche per merito di Bassi che sembra archiviare la pratica con un tempo d’anticipo.

Nella ripresa 2M Srl, ormai certa del successo, tira i remi in barca e soffre la reazione d’orgoglio di Tiro a Campari. Mauri Sanchez accorcia le distanze di testa, poi dopo l’espulsione di M. Monticelli e il rigore fallito da Salvo, i blues sono costretti a stringere i denti, vengono colpiti altri due volte da Mauri Sanchez, ma mantengono il vantaggio e vincono 5-3.

Il team di Migliaccio si riporta dunque al quarto posto e si sente già ai playoff. Meglio però non vendere la pelle del lupo prima di averla catturata e non sottovalutare Miloti. Tiro a Campari, continuamente alle prese con gli infortuni che hanno trasformato la sua stagione in un calvario, non molla la presa e aspetta i Black Bulls.

Fuochi d’artificio in classifica cannonieri, dove Cacciatore si porta a 32 reti e Lico a 25 gol, superando Biba a 22 centri.

Due giornate alla fine, ancora grandi emozioni da vivere. All’orizzonte ci sono BinHexs Sciogno, Tiro a Campari Black Bulls, 2M Srl Miloti e Sesna Carrozzeria Catalani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *