Si profila un’ultima settimana di passione nel Girone D, perché a quarantasei minuti dalla conclusione del campionato tre squadre sono ancora in lotta per guadagnarsi l’accesso ai playoff, concentrate nel giro di due punti.

Rischia di rimanere con il cerino in mano BinHexs, sconfitta nello scontro diretto da Sciogno che invece mette al sicuro il secondo posto e passa il turno. Il team di Spanio viene quindi raggiunta da 2M Srl, che non ha problemi contro Miloti, e Tiro a Campari che travolge i Black Bulls. Intanto continua a vincere Carrozzeria Catalani che si sbarazza di Sesna.

Una ai playoff, l’altra costretta a sudare fino alla fine: era questo lo scenario che presentava il big match della tredicesima giornata, la supersfida tra Sciogno e BinHexs. A spuntarla in volata è il team di Priore e come preventivato il risultato del campo apre scenari totalmente opposti per le due squadre, con gli ospiti che si ritrovano in paradiso e i padroni di casa alle porte dell’inferno.

Che la posta in gioco sia parecchio alta lo si capisce fin dalle prime battute, con le due avversarie che in avvio si studiano senza affondare il colpo.

Poi arriva lo sprint di Sciogno che passa in vantaggio con Giordano e replica poco dopo grazie a Lico. Sarebbe un colpo letale per BinHexs, falcidiata dalle assenze e costretta a schierare Vitali tra i pali, invece gli uomini di Spanio trovano la forza per ricompattarsi e appena prima dell’intervallo rimettono ogni cosa al loro posto per merito di Arcidiacono e Cacciatore.

I ragazzi di Priore sono quindi costretti a ricominciare tutto da capo, ma riescono a tornare avanti grazie a un pizzico di buona sorte che si materializza nell’autorete di Vitali. Anche stavolta però gli ospiti vengono raggiunti dal gol di Grecchi. Quando tutto lascia presagire a un pareggio che lascerebbe in bilico entrambe, ecco che Giordano la risolve, mettendo a segno nel finale il 4-3.

Sciogno può così sprigionare la sua immensa gioia, perché il successo le dà in un colpo solo secondo posto e certezza di un posto ai playoff. BinHexs invece si ritrova sull’orlo del precipizio, ma ancora padrona del suo destino e questo è un vantaggio non indifferente: Spanio e compagni sono ora chiamati alla grande impresa con Carrozzeria Catalani e al tempo stesso sperano che Sciogno possa affrontare con le giuste motivazioni l’impegno con Tiro a Campari.

BinHexs viene così raggiunta al terzo posto dalla sempre scatenata 2M Srl, che si sbarazza senza eccessivi patemi del fanalino di coda Miloti. I blues si sbloccano quasi immediatamente grazie a Zingari e una volta avanti giocano sul velluto, archiviando la pratica già nel primo tempo per merito di Spineti, L. Monticelli, ancora Spineti e nuovamente Zingari. Nella ripresa c’è gloria anche per Bassi, poi Zingari trova di nuovo la via della rete e nonostante l’acuto di Scerbo, Zingari e L. Monticelli completano la goleada.

Il centro finale di Benini serve solo a fissare il punteggio sul 9-2 finale. A questo punto 2M Srl attende di affrontare i Black Bulls e si sente logicamente più al sicuro delle sue rivali: occhio però a non vendere la pelle del lupo (o in questo caso del toro) prima di averlo catturato. Miloti se la vedrà invece con Sesna, nel remake della finale dell’ultima Coppa Uefa.

Le maggiori motivazioni fanno la differenza anche nella sfida tra Black Bulls e Tiro a Campari, vinta da quest’ultima. Gli uomini di Cigognini dopo la sconfitta nello scontro diretto di settimana scorsa sapevano di essere all’ultima spiaggia e non si fanno sfuggire l’occasione. Pronti via e Giachin porta i suoi in vantaggio, mentre Catalano replica poco dopo.

I ragazzi di Trisorio non ci stanno comunque a fare da sparring partner e pareggiano nel breve volgere di due minuti grazie alla doppietta di Masilla, ma Mauri Sanchez risponde per le rime, sigla anche lui due reti nel giro di un amen e da quel momento in avanti i rossoneri diventano imprendibili.

Nella ripresa la doppietta di Salvo e la rete di Catalano completano l’opera e rendono vano il tentativo di Gennaro. Tiro a Campari vince quindi 7-3 e porta a termine la prima parte della sua missione. La seconda sarà decisamente più complicata: Cigognini e compagni devono battere infatti Sciogno e sperare al tempo stesso che Carrozzeria Catalani non stacchi la spina contro BinHexs. Una mano potrebbe arrivare però anche dai Black Bulls, alle prese con 2M Srl.

Tiro a Campari farà dunque il tifo per Carrozzeria Catalani che intanto non sembra avere la minima intenzione di mollare la presa e regolano Sesna, capace però di battagliare ad armi pari con la capolista per quasi un tempo.

È il rientrante Biba ad aprire le danze, imitato poco dopo da Carbone. I padroni di casa non restano comunque a guardare, accorciano le distanze con Trivellato e lo stesso fa Buniato dopo il nuovo acuto di Carbone. Prima dell’intervallo arriva però il nuovo allungo siglato da Fais e nella prima parte della ripresa lasciano il segno anche Flores e Vidaure.

Sono nei minuti conclusivi Pagano e Buniato provano a riaccendere le speranze per Sesna, ma il solito Carbone spegne qualsiasi entusiasmo realizzando il definitivo 7-4.

Insomma, Carrozzeria continua a non fare sconti e ora punta a mettere il sigillo al suo campionato contro BinHexs, prima di difendere il titolo del Master conquistato un anno fa. Anche Sesna è probabilmente con la testa già alla postseason, ma settimana prossima affronterà Miloti per assicurarsi il sesto posto.

Cambia poco in classifica cannonieri: primo sempre Cacciatore con 33 reti, secondo Lico con 26 gol, terzo Biba con 23 centri.

Siamo dunque pronti per tuffarci in un’ultima settimana che promette di essere al cardiopalma. Ad attenderci ci sono Sciogno – Tiro a Campari, Carrozzeria Catalani – BinHexs, Black Bulls – 2M Srl e Miloti – Sesna.

Settimana prossima ultima di Campionato e come sempre ricordiamo che i risultati saranno resi pubblici contemporaneamente al termine dell’ultima partita in programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *