Un’infinita altalena di emozioni e colpi di scena, all’interno di una partita meravigliosa che si chiude e si riapre a ogni alito di vento. Alla fine però tra BinHexs e Miloti, la spuntano i primi, quando in un finale al cardiopalma trionfano grazie al colpo di bacchetta magica di Mago Merlino Spanio.

E dire che gli Orange sembravano sul fondo del burrone dopo quindici minuti, colpiti dalle scatenate Tartarughe di Ranieri, capaci a loro volta di risalire la china dopo la rimonta degli avversari. Poi arriva il colpo risolutivo del grande campione.

La sfida tra BinHexs e Miloti è ormai una grande classica di ElFootball. I favoriti d’obbligo questa volta erano senza dubbio Spanio e compagni, eppure l’avvio di gara sembra dire tutt’altro.

La gara dei neroverdi è di quelle commoventi, le Tartarughe vanno a mille all’ora e i più attempati Orange accusano non poco il ritmo dei rivali.

In più Miloti può contare su un’arma segreta che risponde al nome di Addisi, il quale fa vedere subito di cosa è capace e sul cross da sinistra di A. Diasparra si inventa una deviazione acrobatica degna del Circo Togni, sbloccando il risultato.

Il gol carica ancora di più i neroverdi,  anche perché è una notte in cui possono contare su uno Scerbo in formato extra-lusso: il fantasista fa le prove generali su una punizione che obbliga Merlo a volare, poi aziona la sua carabina e lo impallina da distanza siderale, ben oltre la linea di metà campo. BinHexs pare sconvolta dai colpi di genio degli avversari, prova a scuotersi ma i tentativi di Maniscalco e Baccagli sono vani.

Ben più pungente è invece Miloti che sfiora ancora la rete con il contropiede di Addisi e l’ennesima velenosa punizione di Scerbo. Sono quindi sempre questi due a confezionare il tris: il numero 24 ci prova da fuori, Merlo si oppone ma non trattiene e Addisi in tap-in non perdona.

È il diciassettesimo e con questi presupposti la finale sembra già assegnata. Miloti non abbassa comunque la guardia, ma chi cambia completamente volto invece è BinHexs.

Gli Orange riescono finalmente a ritrovarsi, alzano baricentro e pressione e riescono nel breve volgere di qualche minuto ad accorciare le distanze: Nardi è superlativo nel dire di no prima a Spanio e poi alla successiva conclusione ravvicinata di Cacciatore, ma deve arrendersi al cucchiaio del Picici, ben innescato dalla percussione di Maniscalco.

È la giusta iniezione di fiducia per BinHexs che va nuovamente vicina al gol con un fendente di Spanio e poi rientra totalmente in partita quando sempre Spanio lancia Baccagli in contropiede e il numero 9 non sbaglia.

A far sprofondare nuovamente gli Orange nell’incubo è Scerbo che fa centro direttamente da calcio d’inizio e manda i suoi al riposo sul doppio vantaggio. 

Ormai però BinHexs si è ritrovata e in avvio di ripresa si rifà sotto, perché Spanio dal dischetto è glaciale. Miloti si fa prendere dal panico e fatica a rispondere per le rime e allora gli Orange aprono le loro fameliche fauci e fagocitano tutto ciò che trovano sul loro cammino: dopo la grande chance che capita a Spanio, in cattedra decide di salire Paini che riesce a impattare scagliando un diagonale saettante che inchioda Nardi.

Passano altri due minuti e la rimonta si completa, perché uno schema su punizione libera al tiro ancora Paini, la cui conclusione trova la complicità di una deviazione e si spegne in fondo al sacco.

A questo punto la situazione psicologica è totalmente ribaltata, BinHexs fiuta l’odore del sangue e marcia spedita per provare a chiudere la contesa, invece trova sulla sua strada un Nardi favoloso che stoppa prima Spanio e poi Cacciatore.

Quando mancano due minuti alla fine, ecco il nuovo colpo di scena: un geniale assist di Scerbo pesca in area A. Diasparra che da due passi infila Merlo e riporta il risultato in parità.

Lo spettro dei supplementari aleggia su Cormano, ma non è così: all’ultimo secondo del tempo supplementare fa nuovamente la sua apparizione Mago Merlino Spanio che dal suo immenso cilindro estrae una punizione fatata a cui anche Nardi stavolta deve inchinarsi. È il 6-5 ed è forse inutile dire che Miloti non ha più nemmeno una stilla di energia psicofisica per replicare.

Come da pronostico in finale ci va BinHexs, per affrontare i Black Bulls. Onore però a un’immensa Miloti, crollata a un passo dal traguardo. 

Video della gara disponibile su ElFootballTV – clicca e visiona-

BINHEXS 6
Spanio x2, Baccagli, Cacciatore, Paini x2

Ammoniti: Cazzaniga, Principi

FCZ MILOTI 5
Addisi x2, Scerbo x2, A. Diasparra 

MAN OF THE MATCH
Roberto Spanio (BinHexs)

Come sempre potete trovare il Tabellone UEFA CUP C7 sul ElFootball.com 

Tutte le partite delle fasi finali verranno seguite dalle telecamere e dai redattori di ElFootballTV, quindi preparatevi a vivere un Settembre pieno di calcio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *