Nona giornata decisamente buona per Rangers, la quale batte nello scontro diretto Mirea aumentando il proprio vantaggio sul resto del gruppo.

Il team di Cicchinè, grazie anche al rientrante Salvatore Moliterni, sembra decisamente girare alla grande, difesa ottima e ben piazzata con un attacco davvero stellare (vedi tripletta della sorpresa Fabrizio Piras) … complimenti ragazzi!

In classifica Rangers si porta a più quattro su Gonzaga e addirittura a più sei su Mirea, un vantaggio notevole ma decisamente “virtuale”, la stessa Gonzaga deve recuperare ancora una gara e nella decima giornata ci sarà il tanto temuto turno di riposo… insomma, la lotta è ancora aperta, ma intanto Mirea è stata battuta!

Gonzaga senza giocare si ritrova a meno quattro dal primo posto, un divario, nel futuro prossimo, destinato a calare ma non ad annullarsi!

Brutto k.o. dunque per Mirea, attesa da una difficile prova stecca l’appuntamento decisivo sprofondando a meno sei in classifica, un colpo duro da incassare che, però, non pregiudica la rincorsa al primo posto!

Bassi e compagni, infatti, potrebbero approfittare del turno di riposo di Rangers, anche se la sfida con Rambo è tutto tranne che una passeggiata!

La stessa Rambo passa bene tre a uno sul campo di Contourella, una vittoria meritata e voluta che permette ai ragazzi di rosicchiare due punti al quarto posto e mantenere vive le speranze di successo finale…. difficile ma ancora possibile!!!

Bel colpo anche di Mestieri, attesa dallo scontro diretto con P.B.40 vince per cinque a tre allontanando di fatto gli spettri dell’ultimo posto (eliminatorio) rimanendo aggrappata al treno play-off…. gran bella boccata d’ossigeno!

Brutta giornata quindi per Contourella e P.B.40, ferme a quota cinque e quattro punti sembrano (a questo punto della stagione) le candidate numero uno per l’eliminazione.

Pepe e compagni si tengono stretti il punticino di vantaggio, un piccolo ma non trascurabile vantaggio che potrebbe far giocare per un bel pari nell’imminente scontro diretto; P.B. da parte sua ha l’occasione buona per rientrare in zona play-off, un match da giocare a viso aperto con la sola intenzione di vincere… che partita ragazzi…. da 1X2!!!

In classifica cannonieri, come detto, Giovanni Mastrone guida con diciotto reti, secondo a meno sei troviamo Damiano Nava, terzi a pari merito Luca Crivellaro e Mario Mauri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *