Ora si fa sul serio, adesso il Palazzetto di Cormano si riempie per davvero, in campo arrivano le stelle, l’E-lite del Calcio a 5 ElFootball.com! Il livello si alza, la velocità aumenta, la posta in palio diventa sempre più affascinante e nessuno dei protagonisti in campo tirerà mai indietro la gamba…    
Si inizia per davvero ragazzi, la Finale è lì, sempre più vicina!

Questi Quarti di Finale ci restituiscono 4 partite bellissime, per certi versi incredibili, con qualche risultato scontato solo in apparenza, con un’esagerata sorpresa e con l’eliminazione di ben due formazioni di fatto imbattute nel Tabellone Play-Off 2019 Calcio a 5 ElFootball.com.            
È severo il punteggio con cui Gasac Fidas Amsa estromette una delle rivelazioni Selezione RS Eventi, un 9-4 legittimato solamente nel finale partita dopo l’avvio esaltante dei ragazzi di Roberto Silva; cappotto impossibile per chiunque da prevedere invece quanto si e ci regala Sporting United a sbatter fuori la Testa di Serie Tropa d’Elite, un 6-0 perentorio che pone nella maniera più rumorosa fine al ciclo della super Tropa vittoriosa, facendo conseguentemente schizzare alle stelle le quotazioni del team di Vins Difilippo in chiave vittoria finale!

Infine solamente dal dischetto giungono le sconfitte di Real BraZZers e West Ham, squadre del Girone TOP hanno onorato questi Quarti di Finali in maniera fantastica contribuendo a rendere due banali partitelle di calcetto, due incredibili match che molti di noi ricorderemo a lungo. Avanti pertanto le E-lite Marygen Hotspur ed Edilizia Vassallo, con gli amaranto di Mister Maraglino sorprendentemente meno adrenalinici ma concreti rispetto al passato, con i blues di Marco Gallo a confermarsi a parer nostro quale favorita N 1!

La Partita

Ci siamo, il clima è già di quelli giusti, Edilizia Vassallo e West Ham scendono in campo in piena serata e tra le file dei ragazzi di David La Versa non si vede il volto del forte De Boni, rosa che ritrova però forza e corsa di Pietropaolo; formazione esagerata quella presentata dall’altra parte del campo da Vassallo, 7 giocatori, tutti solo ed esclusivamente top player.

Si parte e nemmeno il tempo di spruzzarsi un po’ di Autan ecco che De Venezia fa immediatamente capire che partita sarà: forte, deciso, ma sul pallonesul pallone, ma forte e deciso! Il n°3 amaranto lo spiega a The Hunter Cacciatore che inizia sin da subito a schiarirsi la gola ma che di fatto accetterà questa decisa e forte lealtà.

Minuto 1 ed ecco la rete di West Ham, la mette a segno Giuseppe Ferraro che con quelle gambette da gazzella innesca un letale contropiede con la collaborazione di De Venezia e Carella; Edilizia Vassallo fatica a trovare spazio, West Ham è attentissima, la voglia di vincere traspare dai loro volti.

Lo sfiorano il pari i padroni di casa, ma Capparelli è ben reattivo sul tiro di Grecchi e pochi minuti dopo arriva invece la beffa con Ferraro ancora a segno a ribadire in rete dopo il gran salvataggio di Napolitano sulla botta di De Venezia. 0-2 West Ham sta giocando a mille! Insistono i ragazzi di La Versa ed allora Quinto cala tutta la propria qualità andando a parare letteralmente Pietropaolo lanciato dal bel pallone di Ferraro.

Edilizia regge ed inizia a crescere, subisce ancora un vero pericolo, ma il piedone di Quinto c’è e Ferraro manca così la personale tripletta; minuto 13 Vassallo segna! È un pezzo di magia quello che realizza The Hunter Cacciatore con un pallonetto a spegnersi sulla traversa pero poi buttarla dentro di testa con Capparelli e Carella battuti sul tempo. 1-2 palla al centro.

Resta ancora molto da giocarsi del primo tempo, ma le due non riusciranno più a colpire, grandi lotte, capovolgimenti di fronte, falli visti e fischiati altri non colti, con Porro a finire in crescendo domato a fatica dalla retroguardia West Ham. Secondi 22 minuti di gioco e subito The Hunter Cacciatore scalda i guantoni di Capparelli mentre dall’altra parte è il solo Carella a risultare pericoloso.

Trascorrono i minuti, le squadre si allungano pesantemente e la partita inizia a diventare LA partita; si lotta in maniera intensa e leale fino al minuto 28 quando Ferraro sfugge a cameraman e difesa blues beffando un non perfetto Quinto! 1-3, West Ham torna a schiacciare sull’acceleratore e prova l’uno-due mortale sfiorando la rete ancora con Ferraro a non arrivare in spaccata sul tracciante di De Venezia a Quinto apparentemente battuto.

Fiammata Vassallo che dalla distanza becca un palo con Porro, legno capace però di scuotere l’intero team a segno pochi istanti dopo. Giganteggia The Hunter Cacciatore che in ripartenza fa danzare a piacimento Pizzi, Carella e Pietropaolo per poi servire lo smarcatissimo Napolitano. Diagonale forte e preciso quello del 3 blues, per Capparelli non c’è scampo.

Ha da subito l’occasione per ribattere West Ham, ma Pizzi è davvero stanco e spreca un clamoroso contropiede non trovando mai spazio e tempo per calciare in porta; porta che trovano nuovamente gli ospiti ancora con The Hunter Cacciatore, steso in maniera decisa da Carella, scaglia da calcio di punizione tutta la propria determinazione col pallone a passare preciso preciso tra barriera e portiere. 3-3!

Mancano quasi 10 minuti e la partita salirà sempre più di livello, azioni continue, entrate dure e qualche fallo di troppo, cambi di schemi e portieri costantemente sottopressione. In West Ham inizia anche la partita del Papu di Limbiate Bongiovanni, non più come terminale offensivo, bensì quale playmaker e di fatti, proprio da sui piedi giungono i palloni che i vari Ferraro, De Venezia e Carella non riescono mai a metterla dentro.

Dall’altra parte è davvero clamoroso il gol mancato da Napolitano a masticare il pallone sul perfetto assist dell’imperdibile Grecchi… si lotta, su ogni pallone e alla fine arriva il duplice fischio finale… le strette di mano lasciano spazio ai due Mister, Marco Gallo a decidere i suoi 3, con La Versa a guardare negli occhi i suoi.

Il primo a calciare è Carella che tira fortissimo un pallone che Quinto intercetta senza però fermare. 3-4 West Ham.

Risponde Vassallo con Porro; nemmeno il tempo di respirare e il 7 blues disintegra la porta con una vera fucilata sotto la traversa, Capparelli probabilmente non vede mai il pallone.

Sul dischetto si presenta Pizzi e con lui tutta la sua qualità: portiere da una parte, palla dall’altra. 4-5

Secondo penalty Vassallo, ci pensa Alabiso che con eleganza e in bello stile segna zittendo quella vocina tra il pubblico a tentare di condizionarlo. Il giovane Vassallo non ha alcun problema, la palla è in rete! 5 pari

Ultimo rigorista West Ham e dai 6 metri ecco Pietropaolo ricordarci quella corsetta di Zazza in Nazionale…. sono frenetici i passetti del 2 amaranto che finalmente calcia beccando con una fava due piccioni. Incredibile, è doppio palo! Ci provano quelli del West Ham a sostenere l’impossibile, ma i loro occhi e la loro voce li tradiscono in pieno… la palla non è mai entrata…

Match point Vassallo ed il destino offre a The Hunter Cacciatore l’opportunità di divenire predestinato, È una gran botta quella di Cacciatore, Capparelli e West Ham sono ko, Edilizia Vassallo è in Semifinale!

Video della gara disponibile su ElFootballTV –clicca e visiona

Marcatori:

Edilizia Vassallo Five: Cacciatore (2), Napolitano

West Ham: Ferraro (3)

Man of the match: Luca Cacciatore (Edilizia Vassallo Five)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *