Doveva essere una gara con poca storia e così effettivamente è stato. È l’esito però a stravolgere totalmente i pronostici. Erano in tanti infatti a pensare che Herta Vernello avrebbe potuto far fuori gli Hornets e mettere la ciliegina sulla torta della sua super stagione.

Invece a vincere sono i gialloneri, grazie a una prestazione superba e a un secondo tempo da uragano.

Si scrive Hornets, si legge Borussia Dortmund 2013. Sarà per la somiglianza cromatica, ma per una sera davvero la truppa di Sabbadini pare l’armata di Klopp, Gotze e Lewandowski arrivata all’ultimo atto della Champions League.

La furia che anima i calabroni è evidente e si manifesta sin dalle prime battute di un match che potete rivedere su ElFootballTV – clicca e visiona. Giusto il tempo di registrare l’intervento di Azzolina a sventare il diagonale di Bighignatti e gli Hornets mostrano subito di guadagnare campo e portare una pressione asfissiante.

Il risultato non può che essere la rete del vantaggio che Acclavio realizza con una rasoiata dal limite. Il gol ha l’effetto di anestetizzare la carica offensiva dei gialloneri e compagni che diventano più prudenti e si limitano a controllare le sfuriate di Herta Vernello.

È Bianco a salvare su Bighignatti per quelle che sono le provi generali di un pareggio che arriva quando Desimoni serve una palla al bacio per R. Iiritano che da pochi passi non può sbagliare.

Nella ripresa ci si aspetterebbe ancora un match equilibrato e combattuto, invece capita quello che non ti aspetti: Herta Vernello scompare, gli Hornets mostrano ancora più gamba e creatività, giocano a memoria e in men che non si dica tornano avanti con Moretti che duetta bene con Soldano e infila da distanza ravvicinata.

Lo stesso Moretti centra il palo da posizione defilata pochi istanti dopo, quindi tocca nuovamente a Soldano mettersi in luce: la sua fucilata dal limite non dà scampo e vale l’allungo. Trascorrono altri centottanta secondi ed ecco il colpo del ko, servito da Calabria ben pescato in area da un passaggio filtrante.

La reazione di Herta Vernello si limita a una conclusione di Desimoni, ma è nulla rispetto alle occasioni create dagli Hornets. Veronelli è infatti costretto a superarsi prima su Moretti, poi su Calabria e infine sulla punizione di Acclavio e queste fondamentali parate servono eccome, dato che D. Iiritano trova il modo di riaprire i conti anticipando Azzolina in uscita.

Herta Vernello però non sembra comunque crederci a sufficienza e infatti in meno di un minuto gli Hornets si guadagnano il passaggio del turno: Sabbadini finalizza una meravigliosa azione corale, Acclavio fa centro dalla distanza e il gioco è fatto.

I rossoblu non ci sono più e arriva il tracollo: l’arbitro annulla un gol a De Pascale, ma nel finale Sabbadini mette il punto esclamativo da fuori: 7-2.

La cavalcata degli Hornets può dunque continuare e i gialloneri si guadagnano il diritto a sfidare Sua Maestà Carrozzeria Catalani. Finisce prima del previsto il percorso di Herta Vernello che resta comunque una delle grandi rivelazioni stagionali.

HORNETS 7
Sabbadini x2, Acclavio x2, Soldano, Moretti, Calabria

HERTA VERNELLO 2
R. Iiritano, D. Iiritano

MAN OF THE MATCH
Andrea Moretti (Hornets)

Come sempre potete trovare il Tabellone PLAY-OFF C7 sul ElFootball.com 

Tutte le partite delle fasi finali verranno seguite dalle telecamere e dai redattori di ElFootballTV, quindi preparatevi a vivere un Settembre pieno di calcio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *