Ora che la posta in palio è sempre più alta, e le squadre iniziano a pregustare l’aria pulita della Sardegna, il livello cresce di pari passo con l’importanza delle partite e le vere favorite per il successo finale iniziano a scendere in campo.

La partita fra FiveCZ Miloti e I Pensionati – Futsal Concept cd vedeva ovviamente la regina del Girone Elite come grande favorita per il passaggio del turno, con gli avversari costretti ad un vero e proprio miracolo per sopravanzarli.

Sul prato di Cormano e sotto l’occhio attento delle telecamere di ElFootballTV – Clicca e Visiona, le due compagini sono scese in campo per sfidarsi a viso aperto per un posto in semifinale, e la partita è iniziata in modo davvero avvincente, con due squadre ben messe in campo.

Grande agonismo fin dall’inizio, ma da ambo le parti l’attenzione è massima e le due squadre non riescono ad avere occasioni limpide grazie alla bravura delle difese. Per sbloccarla ci vorrebbe una prodezza… ed è proprio quello che prova Diasparra: dal nulla si inventa una gran conclusione di sinistro che passa la difesa ma va a colpire in pieno l’incrocio dei pali, negandogli la gioia del gol.

Il primo brivido della gara scuote i Pensionati che provano ad innescare più volte bomber Cacciatore, ma la difesa sa che è lui il nemico pubblico numero uno e gli chiude il tiro sapientemente a più riprese. Miloti prova a sfruttare le ripartenze e Scidà va vicino al vantaggio tentando un destro piazzato ma trovando la manona di Quinto, ignorando un Diasparra liberissimo e pronto a colpire.

La partita continua sui binari indicati, con i Blues a fare possesso e i Mastri Birrai a chiudere ogni spazio e ripartire velocemente. La prima, nitida, occasione per I Pensionati arriva dai piedi di Porro, che finta il passaggio di tacco per poi spostarsi la palla sul destro e calciare in porta.

La sua conclusione però è troppo centrale e Nardi blocca in due tempi. Cambio di versante e ancora Scidà a tentare la conclusione, con il suo destro che sibila a pochi centimetri dal secondo palo e finisce fuori dopo il tocco di Quinto.

Anche in questa occasione Diasparra aveva seguito l’azione ed è stato colpevolmente ignorato. Nell’altra porta anche Nardi ha il suo da fare, sventando con i piedi il tiro a botta sicura di Porro.

L’equilibrio però si spezza al quarto d’ora quando I Pensionati recuperano un pallone a metà campo e Bruno tenta la conclusione dalla distanza. Da grande volpe d’area di rigore qual è, Cacciatore rimane appostato e devia la sfera di quel tanto che basta a mandare fuori giri Nardi, segnando l’1-0. Un minuto più tardi arriva anche il raddoppio, con una grande triangolazione fra Cacciatore, Alabiso e Sessa, con il numero 8 che non sbaglia da distanza ravvicinata per il 2-0.

Passano pochi secondi e “The Hunter” si inventa un dribbling in mezzo a due, se ne va col doppio passo e poi scarica un destro secco sul palo lontano. Una marcatura degna del Re del Gol di questa stagione di ElFootball. In tre minuti, i Blues compiono il delitto perfetto: 3 gol senza dare spazio agli avversari di reagire. La squadra di Marco Gallo continua a spingere e mette ancora alle strette Nardi, bravo a reagire su Alabiso e Cacciatore.

Sul versante Miloti, il pericolo arriva sempre e solo dai piedi di AD13, che prima sparacchia fuori, poi su un calcio di punizione dalla trequarti trova il secondo incrocio della sua serata, a portiere battuto. Non molto fortunati in questa occasione i Miloti. Si chiude quindi il primo tempo sul risultato di 3-0.

Il secondo tempo si apre subito con la rete del numero 10 Porro, bravo a controllare il pallone per poi allungare e calciare di potenza: niente da fare per Nardi e risultato sul 4-0. Questo gol è una vera e propria mazzata per il morale di Miloti, mentre I Pensionati può iniziare a giocare sul velluto col risultato già in cassaforte.

Arriva quindi anche il gol di Alabiso, servito ottimamente da Bruno, che piazza da ottima posizione mettendo a referto il 5-0. FCZ Miloti non riesce più ad esprimere il gioco che gli era riuscito nel primo tempo e spreca molti palloni in avanti, mentre i Blues quando scendono fanno male, anzi malissimo.

Cacciatore impegna due volte Nardi, poi Porro si libera con un numero da fantascienza del proprio marcatore ed avrebbe l’occasione di segnare il gol del mese, ma calcia incredibilmente fuori dallo specchio.

E allora a riprendersi le luci dei riflettori ci pensa sempre lui, Luca “The Hunter” Cacciatore: il bomber danza sul pallone portandosi a spasso mezza squadra avversaria per poi scappare via e infilare Nardi in uscita con un preciso tocco di punta. 6-0 e tripletta di un giocatore di livello superiore.

Scidà prova a dare una scossa ai suoi, andandosi caparbiamente a recuperare una palla in zona offensiva e provando l’assist al centro, ma l’intesa con Maccagni non è buona e la palla scorre davanti alla porta sguarnita senza creare patemi. Nardi intanto continua a fare il possibile, uscendo tempestivamente su Cacciatore che era stato liberato a pochi passi dalla porta e parando in grande stile una conclusione di Alabiso dalla distanza.

Non può nulla poco dopo però, quando lo stesso Alabiso, imbeccato magistralmente da Porro, arriva tutto solo davanti alla porta e piazza la palla del 7-0.

La squadra in vantaggio non molla la presa e continua a spingere, con Cacciatore che trova addirittura il quarto gol: pregevole tocco sotto a siglare l’8-0 e ad avvicinare “The Hunter” al sempre più probabile Premio ElPicici 2020 di ElFootball.

FCZ Miloti però non ci sta ad andarsene così, dopo quel primo tempo giocato così bene. Prima Scidà non sfrutta un ottimo assist di Diasparra mandando fuori, poi sempre il numero 8 trova solamente le gambe di Quinto. Per i Blues, Sessa prova a fare doppietta con un violento destro al volo, ma ancora un super Nardi gli si oppone.

A quel punto AD13 si mette in proprio e trova il suo solito gol, sinistro violentissimo sotto il sette e portiere battuto. Gol della bandiera per Miloti che almeno non lascia la rete avversaria inviolata.

Prima del fischio finale c’è giusto il tempo per un’altra incredibile doppia parata di Nardi su Alabiso, e poi anche su Cacciatore e Bruno. Fino all’ultimo i Pensionati continuano a spingere senza pietà, con Miloti che ormai difende la porta con le ultime forze.

Ma sulla magica triangolazione Porro-Cacciatore, nemmeno Nardi può fare qualcosa e il numero 10 mette a referto la sua doppietta personale fissando il risultato sul 9-1 finale.

Una partita magistrale quella de I Pensionati – Futsal Concept cd, hanno saputo tenere il controllo della gara dall’inizio alla fine, senza forzare quando Miloti chiudeva ogni spazio e soffrendo quando c’era da soffrire per poi far esplodere tutto il talento di questo team che ha travolto gli avversari come uno tsunami. Cacciatore si rivela ogni volta di più un vero bomber di razza, un giocatore che può trovare la giocata in ogni momento.

Trovano conferma quindi i gradi di favorita che questa compagine si porta appiccicata da questo inverno, e la semifinale con Real BraZZers sembra una formalità, che sia arrivato il suo anno?

FiveCZ Miloti esce dalla competizione contro un avversario più forte e con un risultato che non rende giustizia alla buonissima prima metà di partita che i Mastri Birrai hanno disputato, concedendo poco agli avversari e trovando due legni prima di soccombere nella seconda frazione.

Forse un po’ di disabitudine a questi livelli hanno fatto il resto. Da sottolineare però le grandi prestazioni di Diasparra e Nardi, sicuramente i due pilastri dai quali ripartire. 

Come sempre potete trovare il Tabellone Playoff C5 sul ElFootball.com 

Tutte le partite delle fasi finali verranno seguite dalle telecamere e dai redattori di ElFootballTV, quindi preparatevi a vivere un Settembre pieno di calcio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *