L’ultima giornata del Girone E riserva un clamoroso colpo di scena, che ci ricorda, caso mai ce ne fosse stato bisogno, quanto ci era mancato il Master ElFootball. Capita infatti che nella volata finale per il quarto posto, l’ultimo per i playoff di settembre, la spuntino a sorpresa i Friends,

che ottengono i tre punti contro M.P.C.M.A. e approfittano così del pirotecnico pareggio nello scontro diretto tra Real Cologno e MI Bastard. Il team di Liuzzi, raggiunto nel finale, viene così sorpassato dalla squadra di Rossi, protagonista di un’incredibile rimonta nel girone di ritorno.

I tre punti d’ufficio ottenuti contro Divano Kiev consegnano il secondo posto a Herta Vernello, ma nulla tolgono alla grande impresa degli Insensibili, unica squadra in grado di sconfiggere una Immobiliare Luxury comunque già sicura del primato.

Gol, emozioni, colpi di scena sino all’ultimo istante, eppure al triplice fischio nessuno esce dal campo con il sorriso. La sfida tra MI Bastard e Real Cologno era quanto di più bello può offrire questo gioco, una sfida senza domani dove a entrambe serviva solo la vittoria e invece, come spesso capita in questi casi,

dalla giostra è uscito un pareggio che mai come in questo caso scontenta tutti. Maggiormente delusi sono i neri, che erano padroni del loro destino e vedevano il quarto posto e la conseguente qualificazione ai playoff ormai a un passo, invece la beffa è arrivata allo scadere, come potrete rivedere su ElFootballTV – clicca e visiona.

L’avvio della sfida è condizionato da un po’ di inevitabile ruggine, ma quando la miccia del match si accende iniziano i fuochi d’artificio: sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio con Saccà e nonostante Tahar riesca a impattare poco dopo, i ragazzi di Volpe si dimostrano più in palla, si dimostrano più cinici

e grazie a F. Tartaglia e ancora Saccà sembrano mettere una seria ipoteca sulla gara, tanto più che in avvio di ripresa F. Tartaglia trova nuovamente il bersaglio. MI Bastard appare spacciata, invece si rifiuta di cedere e ringrazia Tahar che riapre qualsiasi discorso pochi istanti dopo il poker rivale.

Passano appena due minuti e Del Sole va a segno riportando i neri davvero a contatto, quindi tocca a Kardum siglare il punto del pareggio. Non è finita, perché un incredibile coast to coast del portiere Rivera firma un sorpasso insperato. Per Real Cologno pare essere notte fonda, eppure gli oronero trovano la forza per pareggiare per merito di Ruggieri.

È una gioia effimera, dato che poco dopo Del Sole dal dischetto riporta avanti la truppa di Liuzzi che a 240 secondi dalla fine del tempo regolamentare sarebbe qualificata ai playoff. In pieno recupero invece si materializza l’ultimo colpo di scena, quando Ronchi mette a segno la rete del 6-6 con cui si chiudono le ostilità.

È dunque un pareggio che costa carissimo a MI Bastard che con questo scivolone arrivato proprio sul filo di lana è costretta a doversi accontentare del quinto posto. L’ultimo biglietto disponibile per i playoff spetta infatti ai Friends che grazie al successo d’ufficio su M.P.C.M.A. compiono un insperato sorpasso.

I ragazzi di Rossi ottengono così un traguardo meritato per quanto fatto vedere nel girone di ritorno, durante il quale hanno perso solo con le prime due della classe. La clamorosa rimonta subita contro Gli Insensibili prima della lunga pausa che sembrava aver compromesso tutto viene così

anestetizzata e i bianconeri saranno così protagonisti dei playoff anche stavolta. Liuzzi e soci tenteranno invece l’assalto alla Coppa Uefa, un obiettivo sicuramente alla portata dei rossoneri che alla loro stagione d’esordio hanno pagato dazio a causa di una certa continuità.

In Coppa Uefa ritroverà Real Cologno, altra matricola che in questa strana stagione ha saputo far vedere ottime cose, sebbene il team di Volpe sia crollato con l’inizio del 2020 dopo una prima parte di campionato straordinaria. Con il pareggio di questa giornata gli oronero chiudono a 18 punti e

diventano la miglior sesta, un risultato che garantisce l’accesso diretto agli ottavi di finale. Al settimo posto chiude invece M.P.C.M.A., altra squadra che come al solito ha vissuto tantissimi alti e bassi, divertendosi soprattutto contro le big: Rossini e soci sperano di esaltarsi nella Coppa Uefa di settembre.

Altrettanto sorprendente è il trionfo degli Insensibili che infliggono la prima sconfitta dell’anno a una Immobiliare Luxury già con la testa in vacanza perché ormai certa del trionfo. Così i ragazzi di Bonfanti si sono presi una bella soddisfazione che certifica la loro stagione d’esordio da incorniciare: i playoff erano già stati prenotati nel turno precedente, il secondo posto è rimasto invece un miraggio dato il successo di Herta Vernello.

Davanti alle telecamere di ElFootballTV – clicca e visiona, Gli Insensibili dimostrano di volare sin dalle primissime battute, mettendo alle corde un’avversaria parecchio intorpidita. Argiolas apre subito le danze, quindi è un tremendo uno – due di Dini Ciacci a scavare un solco che sembra incolmabile. In avvio di ripresa arriva il bis di Argiolas e

nonostante Cardamone provi a tenere a galla i suoi, Guida realizza il gol che di fatto chiude la sfida. Gli ospiti a questo punto si rilassano e subiscono la reazione della capolista, brava a riavvicinarsi grazie a Chierchia e Carioni, ma Russo spegne ogni speranza di rimonta dei padroni di casa e il centro finale di Cardamone serve solo a certificare il 6-4 finale.

Applausi dunque a Gli Insensibili, una delle più belle scoperte di questo Master. I grigi hanno saputo guadagnarsi con merito il gradino più basso del podio grazie alla loro straordinaria regolarità e attendono settembre per poter fare vedere di che pasta sono fatti anche ai playoff. KO indolore per Immobiliare Luxury,

l’unico in un campionato dominato praticamente dal principio. Ora gli uomini di Cardamone devono compiere l’ultimo step ed arrivare in fondo anche ai playoff. La più fiera rivale dei campioni del Girone E è stata senza dubbio Herta Vernello, che ha blindato il secondo posto grazie ai tre punti d’ufficio arrivati contro il fanalino di coda Divano Kiev.

Il Cincirrè Team ha sempre recitato un ruolo da protagonista, lottando per la vetta e arrendendosi solo nella volata finale: giù il cappello dunque davanti ai rossoneri che contano di essere la rivelazione dei prossimi playoff, dove partiranno direttamente dagli ottavi in qualità di miglior seconda classificata tra tutti i gironi.

Divano Kiev confida invece che l’estate possa guarire le ferite: la squadra di Jon Tonel ha vissuto un incubo sportivo, per la Coppa Uefa servirà quindi un cambio di rotta, sperando che la sfortuna abbia finito il suo accanimento.

Lo scettro dei bomber è da dividere in tre: in testa a pari merito finiscono Del Sole, Rossi e Guida, tutti a 17 gol. I trofei di capocannoniere sono stati recapitati a casa ai tre vincitori, per il primo servizio di pony express con coppa della storia.

Siamo dunque arrivati alla fine di una stagione che senz’altro ricorderemo a lungo… Grazie a tutte le squadre partecipanti per lo spettacolo offerto: l’appuntamento è a settembre con il gran finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *