Intelligenza calcistica, fame di vincere, astuzia, attaccamento alla maglia, gioco corale, umiltà: la somma di questi atomi dà vita a una formula chimica che compone una molecola in grado di fare implodere la spocchia della sicurezza di vincere.

L’ennesima dimostrazione di questo postulato scientifico viene fuori dalla sfida tra Menarost e 2M Srl, in cui il Bonfanti Team contro ogni pronostico della vigilia strapazza i ragazzi di Migliaccio, che peccano di eccessiva tracotanza, sottovalutano gli avversari e pagano un conto salatissimo.

I blues vanno a schiantarsi a 300 chilometri orari contro il muro eretto dai rossoverdi, sagaci nel coprirsi per poi sfruttare qualsiasi distrazione avversaria. Il risultato è la più grossa sorpresa di questi playoff.

Douglas contro Tyson, il Maracanzo del 1950, Ashe contro Conjors a Wimbledon nel 1975: la storia dello sport è piena di favole in cui Davide sconfigge Golia. A queste si aggiunge ora il trionfo di Menarost contro 2M Srl, arrivata a Cormano in una sera di settembre nell’anno di (poca) grazia 2020.

Sin dalle prime battute del match che potete rivedere su ElFootball TV – clicca e visiona si capisce che il Bonfanti Team non ha nessuna intenzione di fare la comparsa e che invece è sceso in campo convinto di fare il colpaccio. Se da una parte infatti Cavallini deve subito sfoderare i suoi super poteri per opporsi a Cioppa, dall’altra Munarin mette in mostra riflessi felini per dire di no alla conclusione ravvicinata di Orlandi.

Appare chiaro però come 2M Srl, sicura dei suoi mezzi, vada al piccolo trotto, esattamente il contrario di una Merarost dall’intensità agonistica feroce e soprattutto decisamente sul pezzo. La prova pratica arriva al minuto otto, quando Orlandi batte rapidamente un corner e la difesa dei blues si dimentica di Scarpioni che non fallisce il rigore in movimento e porta i suoi in vantaggio.

Gli uomini di Migliaccio non si scompongono e hanno subito l’occasione di impattare, ma la bella girata di Giovinazzo si stampa sul palo e così poco dopo si materializza il raddoppio: altro corner battuto a sorpresa e Vinci quasi dalla linea di fondo infila Munarin.

La reazione di 2M Srl si limita a una punizione dalla distanza che Bassi prova a correggere in rete, trovando però sulla sua strada un sempre attento Cavallini.

Si va al riposo con Menarost sul doppio vantaggio, eppure in cuor loro Migliaccio e le sue truppe sono probabilmente ancora convinti di farcela. Le loro certezze si afflosciano però come un castello di carte quando dopo una manciata di secondi Menarost dà vita a un tremendo contropiede rifinito da Vinci e finalizzato in rete da Scarpioni.

Stavolta 2M Srl reagisce di rabbia, ma il suo ruggito non intimorisce Bonfanti e compagni che non abbassano di un centimetro la loro soglia di concentrazione e soffocano ogni tentativo offensivo degli avversari, costretti quindi a provarci dalla distanza.

A forza di provarci i blues fanno effettivamente centro grazie alla sassata di L. Monticelli che sembra poter riaprire i giochi, invece gli uomini di Migliaccio continuano a non trovare sbocchi e a sbandare pericolosamente dietro: Fiore spreca da buona posizione, poi è Munarin a doversi superare sulle bordate di Scarpioni.

L’anima di 2M Srl è Giovinazzo che carica a testa bassa per sfondare, con Cavallini che continua a fare ottima guardia su di lui e pure su Cioppa. Per i blues così il bandolo della matassa si fa sempre più ingarbugliato e l’inevitabile conseguenza è che i nervi saltino: ne fa le spese M. Monticelli che perde la testa e viene espulso per proteste.

Con un uomo in più Menarost va a nozze e allora ci pensa Vinci a chiudere i conti in contropiede quando mancano quattro minuti alla fine. L’ultimo tentativo di 2M Srl porta la firma di Cioppa, ma sul suo bolide dal limite Cavallini si supera ancora una volta e in pieno recupero ci pensa Fiore a chiudere un’altra ripartenza per il 5-1 che certifica il trionfo di Menarost.

I rossoverdi gongolano e si godono giustamente il sapore dell’impresa. Ora se la vedranno con Carrozzeria Catalani, con la certezza di non aver nulla da perdere e la convinzione di chi non vuole smettere di sognare. È davvero amaro invece il risveglio di 2M Srl, ma siamo certi che The Boss Migliaccio abbia imparato la lezione in vista del prossimo Master.

MENAROST FOOTBALL & BEER 5
Scarpioni x2, Vinci x2, Fiore
Diffidati: Gramegna, Scarpioni

2M SRL
L. Monticelli

MAN OF THE MATCH
Luca Scarpioni (Menarost Football & Beer)

Come sempre potete trovare il Tabellone PLAY-OFF C7 sul ElFootball.com 

Tutte le partite delle fasi finali verranno seguite dalle telecamere e dai redattori di ElFootballTV, quindi preparatevi a vivere un Settembre pieno di calcio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *