La finale, in qualsiasi competizione, è sempre una partita a parte. Come se si giocasse in un microcosmo tutto suo, con regole che non valgono nelle partite normali.

È per questo che sono le Semi-finali, ad essere le partite più calde: sei ad un passo da quella tanto agognata partita, quella che può valere il titolo, quella che vuoi giocare da inizio stagione.

Ce l’hai lì ad un palmo di naso, ma te la devi prima conquistare. Pescaramanzia (Girone C) e Marygen Hotspur (Girone Elite) si sono date battaglia sul campo di Cormano e sotto l’occhio vigile delle telecamere di ElFootballTV – clicca e visiona, per il tanto desiderato posto in finale.

Pescaramanzia parte come sfavorita, e Marygen va subito a dimostrare la sua superiorità con Scavo: il numero 10 sfida a duello Michele Di Vietri che tiene bene e lo fa allargare. Il bomber amaranto però non ha problemi anche da posizione defilata e trova l’angolo giusto per infilare sotto al sette il suo primo tiro della partita, che vale l’1-0.

La partita si scalda e i due numeri 6 vanno alla conclusione, con entrambi i tiri di Piazzi e M. Di Vietri che finiscono però a lato. Scavo ci riprova poco dopo, ma Simone Di Vietri dice no.

Ed è qui che inizia la sua incredibile prestazione. Il portiere dei Delfini poco dopo blocca in presa a terra una conclusione a botta sicura di Pinna, per poi alzare un’altra conclusione dalla distanza sopra la traversa.

La squadra di Sipione può allora reagire alla ricerca del pari, ma il tiro di Veliu viene neutralizzato in corner. È proprio su corner che Carmine Di Vietri tenta la magia, calciando direttamente in porta ma trovando solo il palo.

La partita sembra in una fase di equilibrio, e a spezzarlo ci pensa la stupenda conclusione di Piazzi, che infila sotto la traversa battendo un incolpevole S. Di Vietri con un missile imparabile. 2-0. Col doppio vantaggio e un po’ di sicurezza in più, il gioco di Marygen Hotspur diventa travolgente e il 3-0 arriva ancora dai piedi di Scavo, bravissimo a trovare di nuovo l’angolino sotto al sette nonostante la marcatura stretta.

Ci prova poco dopo Borrelli, ma Simone “Superman” Di Vietri compie una parata stratosferica per impedirgli di segnare. Pescaramanzia si salva anche quando Compagnoni sciupa da pochi passi mandando fuori, e poi sempre il numero 20 si fa parare una conclusione successiva ancora dal portierone dei Delfini. Borrelli non ci sta e vuole aggiungersi al tabellino dei marcatori.

Ci riprova con un siluro di sinistro, ma davanti a lui c’è Superman che con la manona alza di nuovo sopra la traversa, incredibilmente. Sullo stesso corner brividi per la spizzata di Esposito, che fa la barba al palo. Termina così il primo tempo col risultato di 3-0.

La seconda frazione ricomincia con Marygen sempre a spingere e S. Di Vietri a difendere i suoi pali con ferocia. Pescaramanzia ci prova con Veliu, il cui colpo di testa però finisce fuori, gli avversari rispondono con la tremenda botta di Pinna che, sfiorata dal portiere, si stampa sulla traversa.

Proprio da calcio d’angolo gli amaranto tirano fuori una grandissima triangolazione nello stretto che manda a calciare Esposito, ma Superman ci mette la gamba e salva anche questa. Di Vietri però non può pararle tutte e sull’ennesimo tiro di Scavo, riesce a metterci la mano ma non a deviarla fuori dalla porta, ed è 4-0.

I Delfini mandano il loro 10 Carmine Di Vietri alla conclusione, che non trova lo specchio. L’altro diez invece non perdona: fuga in 1 vs 1 e appoggio in rete facile facile per Bartolomeo Scavo, che vale il poker per lui e il 5-0.

Marygen Hotspur però non molla la presa e continua a far ammattire la difesa avversaria, con Pescaramanzia che si affida alle folate di Carmine Di Vietri in fase offensiva. Intanto il solito Super Simone Di Vietri continua a parare il parabile, compresa la conclusione di Piazzi, mentre quella di Imberti si infrange sulla traversa.

Il forcing non sembra diminuire ed anzi, Piazzi apre il piattone su passaggio di Scavo e trova l’angolino lontano, firmando la sua doppietta e il 6-0. Anche Pinna vuole unirsi al club dei marcatori e lo fa al 34’: lanciato sulla destra, carica il tiro e centra l’angolino basso sul primo palo. 7-0 e risultato sempre più rotondo.

Passa pochissimo e arriva anche l’8-0 con una triangolazione fra Piazzi e Borelli che manda proprio il numero 11 a dover solo appoggiare in rete il più facile dei palloni.

I Delfini ormai senza speranze di rimonta però non si arrendano e giocano con l’orgoglio, mandano ancora Carmine Di Vietri alla conclusione, respinta in ottimo stile dal portiere.

Sullo stesso corner è Michele Di Vietri a tentare la giocata in acrobazia: una mezza rovesciata al volo che non centra lo specchio, anche perché sarebbe venuto giù il palazzetto se avesse segnato così.

Piazzi vorrebbe incrementare il suo bottino, ma Superman non ha smesso di giocare e continua a parare di tutto e infine arriva anche il gol dei suoi. Combinazione fra Michele e Carmine Di Vietri, con il numero 10 che scarica il destro e trova finalmente la rete. 8-1.

Marygen Hotspur, punta nell’orgoglio, torna a spingere come prima, ma sempre lui, Simone Di Vietri, si cimenta in altre tre parate di altissima difficoltà per negare il gol agli avversari. La partita si chiude quindi con un tiro dei Delfini che finisce molto a lato.

Abbiamo potuto ammirare una splendida Marygen Hotspur, che ha dominato la partita in lungo e in largo, ma soprattutto senza concedere quasi nulla agli avversari.

Questo è un grandissimo biglietto da visita per la finale, anche se sicuramente il livello si alzerà inesorabilmente e gli amaranto dovranno diventare molto più cinici sotto porta rispetto a questa sfida, dove nonostante gli otto gol, hanno creato una miriade di palle gol extra che non sono riusciti a trasformare.

Da sottolineare la grande prestazione di bomber Scavo: con i quattro gol di stasera e i 21 in stagione regolare raggiunge quota 25 e ancora ha una partita da giocare! La finale con I Pensionati metterà di fronte due dei bomber più forti della stagione, e sarà un altro motivo per seguirla!

Pescaramanzia interrompe il sogno sul più bello, ad un passo dalla finale. È vero che i Delfini sono stati anche fortunati ad arrivare fino a qui, ma è vero anche che la squadra di Santo Sipione aveva iniziato a pregustare il sapore dei piani alti.

Una rosa che ha ritrovato un pezzo importante come Michele Di Vietri, unito ad un superlativo Simone Di Vietri fra i pali e ad un giocatore offensivo come Carmine Di Vietri, sicuramente potrà imparare molto da questa esperienza e tornare il prossimo anno con ancora più voglia di dimostrare quanto vale.

Come sempre potete trovare il Tabellone Playoff C5 sul ElFootball.com 

Tutte le partite delle fasi finali verranno seguite dalle telecamere e dai redattori di ElFootballTV, quindi preparatevi a vivere un Settembre pieno di calcio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *