Eccoci qui, è il 2 ottobre 2020 il giorno in cui ufficialmente termina la stagione 19/20 ElFootball.com, il palcoscenico prescelto è il più nobile, quello dell’Over 40 e di scena ci si appresta a gustare la Finale tra i Campioni in carica del Madrink, il Real, e Solese, team guidato da Luca Mininni neo iscritto e subito gran protagonista.

È una serata ventosa e alla lunga anche piovosa, condizioni queste assai distanti dalla palpabile tensione presente nella struttura Coperta dello Sporting Mirasole… il clima è bello caldo.

Terna presente, chiame effettuate in bello stile, ingresso e via; passano circa 50 secondi e tutto viene interrotto bruscamente dalla rete flash di Francesco Lecchi; nemmeno un minuto di gioco e Real Madrink è in vantaggio!

La divora la fascia Lecchi che sul proprio cammino lascia interdetto il mal capitato Cogotti per poi beffare con un tiro vincente si ma bello no il non attentissimo Walter Bologna impallinato sul palo di competenza.

1-0 davvero traumatizzante ma in Solese oltre la gran tattica esiste anche una componente non banale di qualità e lasciare tre/quattro metri di libertà a gente come Massimiliano Combi può risultare fatale.

E difatti eccola la genialata della 10 Solese che riceve palla dopo un ottimo pressing in recupero di Cogotti prima e Russo poi, alza la testa, percepisce Romanazzi qualche metro oltre la legalità e lo beffa con un lob di assoluta precisione, forza, con i giri del pallone a favore di telecamera.

È una rete meravigliosa, festeggiata troppo poco dalla panchina Solese, contenta e certamente sollevata, ma visibilmente non tranquilla; sensazione questa che si rifletterà poco dopo col Real a comandare il gioco, a fare del possesso palla l’arma in più.

Non riesce a costruire gioco la formazione di Mininni, mentre dall’altra parte Madrink quando vuole riesce ad accelerare, vedi il lancio lungo a pescare Lecchi appena fuori area… gran botta tiro alto di non molto.

Solese fatica ed allora si prova da lontano, i tiratori non mancano ed ecco infatti Dario Cogotti ricevere palla da Rizzo per poi bombardare in direzione di Romanazzi… tiro alto.

Insiste Real Madrink che sulla fascia destra riesce con disinvoltura a rendersi pericolosa e al minuto 10 va ben oltre segnando la rete del 2-1. È doppietta per Lecchi che sfruttando una pallaccia apparentemente morta, ma rivitalizzata poi dal tocco beffardo sulla schiena di Rizzo uccella nuovamente Bologna, quest’ultimo ancora punito sul proprio palo.

Fa ancora più male questa rete a Solese che in 10 minuti ha sofferto come mai prima in stagione, davvero forte questo Madrink, troppo veloce il calcio che gioca.

Non cambia il copione e nonostante il passivo Solese resta bassa, sulla fascia destra Madrink è devastante e con Bergo quasi segna il 3-1.

Solese è in difficoltà, a centrocampo si fatica e tutto si poggia sulle individualità, come quando si sente un uuuuuuuuuuuuu di disperazione provenire dalla panchina orange sulla botta a lato di Max Combi… da lui tutti si aspettano il miracolo…

Non arriva questo miracolo ed anzi Solese rischia più e più volte di capitolare; ben due le punizioni su cui Bologna deve impegnarsi, gran botta rasoterra di Bergo prima, super fucilata poco oltre la traversa su sinistro di Capitan La Spada poi.

Spavento ancor più grosso per Solese quello preso sulla gran botta da due passi di Gruttadauria a pescare invece che il gol il tacco di Guariento… dalla panchina è gran disperazione per Perretta.

Entra in scena anche la qualità della 10 Madrink che liberato dall’anticipo di Rizzo sull’osservato speciale Lecchi spara forte sull’attento Bologna; Solese risponde con la coppia Combi in cui Max smarca di tacco Alex che forte tira sui guantoni del presente Romanazzi.

Riesce a farsi vedere dunque Solese ma troppo poco per quanto invece rischia e nel finale di primo tempo deve in almeno due occasioni ereggere una statua all’estremo difensore Bologna, che certamente sulle reti incassate poteva e doveva fare meglio, ma che sulla botta a colpo sicuro di Lecchi e poi sulla fucilata di Bergo compie due super paratone!

Grande Walter Bologna a tenere i suoi a galla, una vera iniezione di fiducia che nei secondi finali rigenera il destro di Max Combi due volte al tiro ed in entrambe le occasioni non lontanissimo dal bersaglio.

Rientrano in panchina le due protagoniste, i primi 25 minuti di gioco si chiudono col Real sul doppio vantaggio; dal lato Solese si sente Mininni rimproverare i suoi di girare il pallone troppo lentamente, “non stanno facendo molto più di noi” afferma, mentre sull’angolo opposto tutto sembra funzionare alla perfezione, la gara sta svolgendosi come copione…

La ripartenza non porta con sé alcun vento nuovo e da subito Madrink quasi la mette dentro; gran copertura palla di Gruttadauria, raddoppio Solese su di lui e gran assist alla Ibra a lanciare il pendolino La Spada in porta, Cogotti è preso in mezzo salvato solo dalla mira non precisa del Capitano Madrink… si resta sul 2-1, ma gran rischio per Solese!

Simone Bavoni è la risposta Solese in questo avvio ripresa, gran elegante girata della punta orange ma poca potenza per preoccupare il granitico Romanazzi.

Nella metacampo Solese sono molte di più le palle pericolose… anche da una semplice rimessa laterale Gruttadauria in girata quasi segna il 3-1 e nonostante la triplice marcatura di CogottiA. CombiRizzo Lecchi con una puntazza di sinistro sfiora letteralmente l’angolino.

Niente da fare, Solese non riesce ad entrare in area di rigore avversaria, solo da fuori trova qualche spiraglio e un Cogotti ben più in palla in fase offensiva che in copertura trova due volte il tempo giusto… nella prima occasione è puntuale l’intervento di Romanazzi, nella seconda la mira è di poco alta.

I giocatori di Madrink lottano su ogni pallone, sembrano loro quelli a dover recuperare, persino un giallo si becca Gruttadauria per un fallo a centrocampo; se ne accorge Solese di avere questa sera qualcosa in meno ma ugualmente prova nell’ultima parte di partita a dar fondo a tutte le proprie energie.

Ci riusciranno i ragazzi di Mininni ma difronte loro troveranno un Romanazzi in versione Superman semplicemente eccezionale nel ribattere il colpo di coscia prima e di testa poi sempre da due passi, sempre di Rizzo pescato in area in maniera assai precisa.

Non ci crede la panchina Solese, questa sera non si passa…

Capovolgimento di fronte, Gruttadauria è un leone, gran difesa palla, scarico su Lecchi che viene portato dalla difesa Solese quasi all’angolo e nonostante la posizione defilata riesce a metterla dentro dove il neo entrante Bruno Manicone ha tutto il tempo di stoppare, contare i giri e sparare il destro forte sulla traversa col pallone a sbattere oltre la riga bianca. 3-1 Real Madrink chiude i giochi.

Sta per finire la gara, dal tendone si sente venir giù della gran pioggia, Solese appare stanchissima ed allora Madrink certifica il successo; la ciliegina sul Secondo Titolo consecutivo la mette lui, la 10 Madrink!

Punizione perfetta di Gruttadauria che imprime al pallone una traiettoria che beffa Bologna, 4-1 ombrellino nel long drink e Madrink sul tetto Over40 ElFootball.com.

Video della gara disponibile su ElFootballTV – clicca e visiona-

Come sempre potete trovare il Tabellone PLAY-OFF OVER 40 sul ElFootball.com 

Tutte le partite delle fasi finali sono state seguite dalle telecamere e dai redattori di ElFootballTV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *